Il racconto di Paolo Massobrio della cantina altoatesina, nella pagina odierna de La Stampa

Toccare il vertice del gusto con un vino bianco eccezionale”. Così Paolo Massobrio su La Stampa di oggi descrive l’assaggio del Veltliner di Christian Kerschbaumer, il vignaiolo della Valle Isarco che insieme alla moglie Veronika, ai figli adolescenti e ai suoi genitori, 13 anni fa ha dato avvio all’avventura chiamata Garlider, da cui oggi - su quattro ettari vitati - produce 30mila bottiglie di vini da scoprire. Nel novero dei migliori ecco allora il grandioso Gruner Veltliner 2013, seguito dal Sylvaner 2013 e da altri tre bianchi eccellenti: il Pinot Grigio, il Gewurztraminer e il Muller Thurgau. Degno di nota anche un raro Pinot Nero prodotto nella Valle, il Blauburgunder, che presto si potrà assaggiare.