Il sapore della porchetta in versione raffinata da preparare a casa per un succulento pranzo domenicale

Ingredienti

  • 1 kg di lonza di maiale
  • 3 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di timo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 150 g di guanciale affettato sottile
  • alcuni grani di pepe misto (nero, della Giamaica e di Szechuan)
  • 2 scalogni
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 bicchiere di brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

Secondi

ESECUZIONE

facile

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

60 min

PREPARAZIONE

Frullate i tre tipi di pepe nel macinacaffè. Staccate le foglioline di rosmarino e di timo dai rametti poi tritatele finemente insieme all’aglio. Fate anche un battuto con 5 fettine di guanciale e mescolate il tutto con il trito aromatico, il pepe e due pizzichi di sale.

Su un tagliere, aprite la lonza a libro e battetela leggermente con un batticarne bagnato. Cospargetela con il composto aromatico, arrotolatela su se stessa, appoggiate sulla “rollata” ottenuta le fettine di guanciale quindi legatela in più punti con spago da cucina. Mettete la lonza in una pirofila, sistemate intorno le verdure tagliate a pezzetti e trasferitela, irrorate il tutto con un filo di olio e trasferite in forno già caldo a 210°C per 10-15 minuti. Appena la carne inizierà a colorire in superficie, irroratela con il vino bollente, lasciate evaporare con la porta del forno aperta e abbassate la temperatura del forno a 170°C. Aggiungete il brodo e cuocete per altri 20 minuti voltando la carne almeno una volta e irrorandola con il fondo di cottura. Spegnete il forno e attendete 5 minuti prima di togliere la lonza.

Avvolgete la carne in un doppio foglio di alluminio e lasciatela riposare 10-15 minuti. Filtrate il fondo di cottura al colino. Affettate la carne e servitela con il suo sughetto.