Parte il caseificio di Srebrenica, atto importante della Transumanza della Pace

I Club di Papillon di tutta Italia, ma anche gli amici, le coppie, le famiglie, insomma chi ci segue con partecipazione sta già programmando una Cena in ComPagnia, ovvero il ritrovarsi a casa, cucinando un po’ tutti e raccogliendo 20 euro a testa de destinare all’opera che quest’anno abbiamo individuato: La Transumanza della Pace condotta da Gianni Rigoni Stern, che sta giungendo all’atto più importante, ovvero la costruzione del Caseificio in quei territorio martoriati.

E questo accade dopo 20 anni dall’eccidio di Srebrenica e dal paziente lavoro di Gianni Rigoni Stern attorno al quale si sono coinvolti tantissimi amici, fra cui anche noi. E’ la terza volta che raccogliamo fondi per questa opera, perché il nostro obiettivo non solo è portare a termine un progetto, ma soprattutto perché ci siamo commossi, rivedendo quei volti ormai famigliari, di giovani che sono scampati al pericolo, con le poche donne rimaste.

Abbiamo fatto nostro questo gesto di amicizia e con questa iniziativa vogliamo anche contribuire a un progetto di comunicazione perché altri possano raccogliere il testimone di questa storia, nata sulle semplici relazioni.

Guardate il filmato che abbiamo realizzato e a questo link leggete le istruzioni per partecipare a questo gesto. Basta essere anche in 2. L’importante è metterci tutti in cammino verso la transumanza della pace.