Il laboratorio avveniristico di Donato Lanati compie 10 anni con una festa che ha voluto titolare “Libare humanum est”. Ed ha invitato ospiti dalla Georgia (persino il vescovo di Alaverdi) che: “Con certezza – dice - è uno dei luoghi dove il vino ebbe inizio”. E lì si reca spesso, come fosse una biblioteca di biodiversità.
Tra le passioni di Lanati non dimentichiamo poi la ricerca storica per affermare che Cristoforo Colombo ebbe i Natali a Cuccaro oppure la guida dell’elicottero... “Volare e far parte dell’aria mi fa sentire integrato nella natura – dice l’enologo considerato fra i 3 più bravi al mondo - In questi momenti è come se la mente venisse “liberata” e trasportata in un mondo superiore da cui tutti arriviamo. Più con “i piedi per terra” tutte queste emozioni le sento vitali quando vado nel monastero di Alaverdi in Georgia”.

Su La Stampa una pagina dedicata a lui con un’intervista illuminante.

Lunga vita a Enonis!