Oggi su La Stampa Paolo Massobrio assaggia i vini della cantina Gennaro Papa

Oggi la rubrica In Cantina di Paolo Massobrio è dedicata ai vini di Gennaro Papa di Falciano del Massico (CE), vignaiolo che ha avuto il merito di aver ridato lustro al Falerno, vino apprezzato già ai tempi degli antichi Romani.

Da vigne storiche secolari nasce il Falerno del Massico “Campantuono” 2017, da uve primitivo, di colore rubino brillante, che – dice Massobrio – ha "la profondità piena di spezie e frutti maturi e senti la polpa che viene innalzata dall’alcol. Molto tipico al naso, in bocca è morbido, equilibrato, quasi dolce nella sua avvolgenza alcolica".
Il Falerno del Massico “Conclave” 2017 ha la stessa vinificazione, ma è più fruttato e più rustico. Il vino rosso “Opimiano” (primitivo 60%, barbera 35%, piedirosso 5%) è invece fine ed equilibrato, dalle note di frutti di bosco con sentori speziati. Infine il “Memoriae” 2018, un bianco da uve falanghina (60%) e moscato (40%), è molto intenso al naso, con note di frutti esotici freschi per un vino avvolgente, da abbinare ai crostacei.
Quattro assaggi davvero notevoli.

Gennaro Papa
Falciano del Massico (CE)
piazza Limata 2
tel. 0823 931267

Per leggere l'articolo completo clicca qui