Questa è una ricetta del recupero: se avete avanzato del bollito di manzo, potete impiegarlo per realizzare questo piatto unico molto ricco, con riso, legumi e verdure

Ingredienti

  • 250-300 g di bollito di manzo avanzato del giorno prima
  • 80 g di riso integrale (sbramato di risone, reperibile nei negozi di prodotti naturali)
  • 80 g di riso selvaggio (reperibile nei negozi di prodotti naturali)
  • 200 g di fagioli cannellini o di ceci lessati
  • 80 g di lenticchie piccole (Castelluccio, Ustica, Ventotene)
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 5-6 costole di cuore di sedano bianco o rosso
  • 1 cm di zenzero fresco
  • olio extravergine d’oliva
  • aceto
  • sale, pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

piatti unici

ESECUZIONE

difficile

PREPARAZIONE

20 min

COTTURA

60 min

ALTRO

30 minuti ammollo

PREPARAZIONE

Lavate i due tipi di riso e teneteli a bagno in acqua fredda per circa un’ora. Scolate l’acqua di ammollo e mettete i risi in due pentole separate con circa 6 dl di acqua fredda; portate a ebollizione e cuocete per 30-60 minuti (dipende dalla varietà di riso), finché entrambi risulteranno cotti. A cottura ultimata scolateli e sciacquateli velocemente sotto l’acqua corrente. Lasciateli sgocciolare poi versateli in un’insalatiera.

Lavate le lenticchie, mettetele in una piccola casseruola con 3 bicchieri di acqua e mezza costola di sedano e fatele cuocere a fuoco dolce per 25-40 minuti calcolati da quando prendono bollore. Salate verso fine cottura. Affettate finemente la cipolla e unitela alle lenticchie al momento di scolarle in modo che rimanga nell’acqua bollente per circa 10 secondi (sarà più digeribile); scolate il tutto e passate sotto l’acqua fredda. Unite al riso il sedano rimasto tagliato a pezzetti molto piccoli, le lenticchie con la cipolla, i fagioli o i ceci e il bollito tagliato a piccoli cubetti.
Condite con lo zenzero grattugiato, olio, aceto, sale e pepe e mescolate.