Scoprilo in 10 domande (con le risposte di Marco Agostini, autore di SUBITO BARBECUE)

1 - Con o senza coperchio?
2 - Gas o carbone?
3 - Elettrico o a carbone?
4 - Meglio una griglia d’acciaio o una di ghisa?
5 - Legna o bricchette?
6 - Quanto contano i gradi nel BBQ?
7 - Come si pulisce la griglia?
8 - Rub o bark?
9 - Per le costine usiamo una cottura diretta o indiretta?
10 - Si può fare la pizza sul BBQ?

LE RISPOSTE DI MARCO AGOSTINI
1 - Con il coperchio è meglio: perché le forme di cottura sono quasi infinite.
2 - Gas vs carbone: 1 a 1. Il gas è più facile da pulire ma il carbone vince per l’affumicazione.
3 - L’elettrico non offre la possibilità di fare cotture indirette.
4 - Entrambe. La prima è più maneggevole, la seconda ha prestazioni migliori.
5 - Bricchette. La legna non si può bruciare all’interno, ma meglio fare le braci a parte. Le bricchette sono più pratiche e hanno una combustione più regolare.
6 - Poco e con i dovuti distinguo. Nella cottura diretta si distingue tra cottura a calore intenso e moderato. Se parliamo di cottura indiretta si rileva la temperatura al cuore degli alimenti (quella sì espressa in gradi).
7 - Il metodo migliore per la pulizia ordinaria consiste nel lasciar carbonizzare i residui di cibo al termine della cottura e quindi grattare la griglia ancora calda con una spazzola a setole metalliche al fine di rimuoverli rapidamente.
8 - Entrambi. Il rub è un insieme di sale, spezie ed eventualmente zucchero miscelate in determinate proporzioni. Serve per creare una gustosa crosticina superficiale, con un proprio sapore distintivo che accompagna o contrasta quello dei cibi, il cui nome è bark (corteccia).
9 - Entrambe. La soluzione ideale è infatti una cottura ibrida che comprende entrambe le fasi.
10 - Certo. La pizza si cuoce su pietra refrattaria.

Bene apprese queste nozioni ora sei pronto… per leggere il libro dedicato al barbecue all’italiana, ovvero coi nostri prodotti migliori, che ogni anno raccontiamo su Il Golosario.

Il libro SUBITO BARBECUE è un manuale pratico e appassionante dedicato ai neofiti del grill ma anche a chi, sentendosi esperto, vuole un confronto con qualcuno che questa pratica di cottura la vive 365 giorni all’anno. Come Marco Agostini, grigliatore autodidatta dal 2000, oggi tra i massimi esperti italiani di cucina con il barbecue. È fondatore di BBQ Hangout, un’azienda specializzata nel catering barbecue e nella consulenza professionale legata al settore e crea il marchio The Barktenders oltre che responsabile e docente della Grill Academy Weber di Milano.

SUBITO BARBECUE lo puoi trovare da fine giugno da Agribrianza (via Dante 191 - Concorezzo), al Centro del Verde Toppi a Origgio (Va), da Peraga a Mercenasco (To), da Giardinia a Pietrasanta (Lu) e da Hot a Torino. Oppure su Amazon libri.