Record di consumi e di vendite nel 2020 e crescita dell'export per il Gorgonzola

È record di consumo e di vendite per il Gorgonzola nell'anno 2020. A dichiararlo con soddisfazione, il Presidente del Consorzio per la Tutela del Gorgonzola Dop, Antonio Auricchio, che evidenzia come siano state superate le 5 milioni di forme – esattamente 5.100.423 – per un giro d'affari di 800 milioni di euro.
gorgo-Presidente-Consorzio-Gorgonzola-Antonio-Auricchio.jpgAntonio Auricchio, Presidente del Consorzio per la Tutela del Gorgonzola DopAncora più evidente la crescita costante e senza mai flessioni negli ultimi 12 anni: sono oltre 1 milione in più le forme prodotte e vendute rispetto all'anno 2008, mentre lo scorso anno ha segnato un +1,5% rispetto all'anno precedente e ben un +5% rispetto al 2018.

Dati molto confortanti anche per ciò che riguarda l'export, con un incremento nel 2020 di +2,8% rispetto all'anno precedente, e un totale di 1 milione e 600mila forme del formaggio erborinato volato fuori dai confini nazionali. Piace molto in Europa, con picchi nel mercato tedesco, francese e spagnolo, dato che il nostro continente assorbe circa l'85% del mercato estero. Ma segnali incoraggianti iniziano ad arrivare anche da Giappone, Australia e Usa.
gorgo-forma.jpgUna forma di GorgonzolaAntonio Auricchio afferma infine l'importanza strategica della filiera, e anche in questo caso i numeri sono determinanti per comprendere il trend positivo: sono 39 le aziende associate, e 1.800 le realtà agricole dedite alla produzione del Gorgonzola Dop, distribuite in ben 15 province tra Piemonte (quasi il 70%) e Lombardia.

Fonte Consorzio Tutela Gorgonzola