Da Bari gelati 100% naturali e cremosi, ideali anche per chi soffre di intolleranze alimentari

Nell'epoca dello street food è tornato alla ribalta il gelato su stecco. Non stiamo parlando del semplice ghiacciolo, ma di un vero e proprio gelato che ha la morbidezza e la palabilità del gelato tradizionale. Può essere a base di frutta o di crema: nel primo caso è un "frullato" di frutta fresca di stagione senza impiego di latte, con zuccheri e fibre vegetali naturali; nel secondo caso l'ingrediente principale è invece il latte fresco.

Arte Gadì è un'azienda di Bari (Via Nicolò Piccinni, 14 - tel. 080 403 5619 - info@artegadi.it) specializzata nella produzione di gelati 100% naturali, caratterizzati dalla consistenza cremosa e dai colori vivaci, e di gelati per chi soffre di intolleranze alimentari, infatti la maggior parte dei prodotti Gadì non contengono glutine e i gusti alla frutta sono privi di lattosio.

Gadì propone quattro linee di stecchi: gli stecchi Frutta che rispettano la ricetta del sorbetto, quindi contengono un 60% di frutta fresca raccolta a giusta maturazione dalla pianta, acqua minerale, semi di carrube e fruttosio a basso indice glicemico e tra i gusti annoverano limone, limone e zenzero, mandarino, mango, fragola, frutti di bosco, menta e fico d'india; gli stecchi Crema con panna e latte fresco, senza aromi e ingredienti di qualità esclusivamente made in Italy come pistacchi di Bronte, nocciole delle Langhe Piemontesi, mandorle di Avola, liquirizia calabrese; gli stecchi Crema Vegan a base di soia e di altri ingredienti di origine vegetale come il fior di panna, la nocciola, la mandorla e il cioccolato fondente; gli stecchi Moretti, i più golosi, ricoperti di cioccolato, in tre gusti intriganti: amarena ricoperto di cioccolato fondente, gianduia ricoperto di cioccolato bianco e cremolata ricoperto di cioccolato fondente. Da mangiare a qualsiasi ora del giorno, soprattutto quelli alla frutta, anche grazie alla pratica confezione termica che permette di conservarli comodamente in freezer senza che si alterino le loro qualità organolettiche.