All'Agricola di Lainate trovate il ristorante, "L'Amburgheria", la bottega, il caseificio, la pasticceria e persino la fattoria degli animali

Gli amici la conoscevano questa fattoria. Ci vengono spesso a fare la spesa e talvolta a mangiare. E non ce ne avevano mai parlato, sennonché una sera abbiamo fatto una seria incursione in quello che riteniamo un luogo clamoroso, abbastanza unico in Italia.
Si chiama l'Agricola (Via Rho, 90 - tel. 02 9373286) e sta a Lainate (Mi): impossibile non notarla. Qui c’è un caseificio che lavora il latte appena munto, c’è un ristorante davvero elegante, con una soluzione di spazi ideali per tutti (la carta dei vini, con 60 referenze, è eccellente, anche nell’offerta a bicchiere). Il ristorante sta al piano sopra allo speculare market, o Bottega, diviso per aree dove si può fare la spesa di tantissimi prodotti aziendali, ma anche di produttori che sposano la medesima filosofia (e sono sul Golosario).

Fantastica "L’Amburgheria", in uno spazio di fronte: ampia, sempre piena di giovani, con una scelta improntata anch’essa alla qualità. C’è poi la fattoria degli animali, ovvero un percorso didattico per i bambini, ma anche per gli adulti, fra capre, mucche, maiali, asinelli, oche e persino pavoni.

Il compimento di questa idea, che ha visto la luce nel 2008, è dovuto alla famiglia Santacatterina che sono produttori ma anche selezionatori. Il loro prodotto must sono il blu di capra accanto al cremoso sempre di capra, davvero ottimi, che hanno ottenuto riconoscimenti internazionali nel 2017. Ci tengono al chilometro ravvicinato e il riso arriva da San Giuliano Milanese.

Dei nostri assaggi: il timballino di polenta con porcini e cremoso di capra; il risotto alla barbabietola con blu di bufala e nocciole piemontesi, oppure quello al cremoso di capra con paglia e fieno e porri croccanti. Fra le paste, i ravioli fatti in casa ripieni di brasato, la lasagnetta di pasta fresca con ragù di cinghiale, i buonissimi gnocchi di zucca su fonduta di grana padano, semi di papavero e mocetta croccante. Ma che dire di quel cappone ripieno di castagne con il loro formaggio di grotta caramellato al miele e patate al forno? Direi che vale il viaggio. Da provare i consigli di Aldo: il capretto arrosto con la polenta oppure il bollito misto. Ci sono anche la cotoletta di vitello alla milanese, l’arrosto di vitello in crosta di speck e crema di topinambur e il brasato. E noi ci siamo anche divertiti con la grigliata del Fattore, con cinque tipi di carne. Se volete tagli pregiati di carne (Fiorentina, Tomahawk) non avete che da chiederlo.

Si chiude coi dolci della Pasticceria come l'ottima torta pere e cioccolato o il gelato della Latteria che annovera gli imperdibili fiordilatte di capra e fiordilatte di bufala. Se non è il paradiso un posto così, poco ci manca.