Da sempre quella dei Castelli Romani è considerata “La zona che produce i vini che Roma beve”. E a dare atto a questa considerazione sicuramente c’è anche Elio Papi che da quindici anni, insieme alla moglie Giovanna e grazie alla preziosa collaborazione dell’enologo Pietro Zitoli, da venti ettari vitati che si estendono sulle colline tra Montecompatri e Colonna ricava vini che all’assaggio entusiasmano. Su La Stampa di oggi li descrive Paolo Massobrio, indicando tra i campioni migliori il Montecompatri superiore “Virtù Romane”, ma anche la Malvasia “Orchidea”. Senza dimenticare i tre eccellenti rossi tra cui il “Rasa di Marmorata” 2013, il Nasir e - ultimo nato - il “Primula Lucis”. Un altro omaggio al “vinum loci”.

ILGOLOSARIO WINE TOUR 2022

DI MASSOBRIO e GATTI

Guida all'enoturismo italiano

ilGolosario 2023

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia