Da Pisa a Perugia, ecco il cammino di Cecilia Iacobelli e Paul De Bondt che proprio a Perugia hanno aperto un laboratorio dove avviene il completo ciclo di produzione del cioccolato, dalla fava di cacao alla barretta

Paul è olandese e, dopo avere frequentato l'Accademia delle Belle Arti, scopre che la sua strada è la cucina e la pasticceria. Cambia così studi, matura diverse esperienze al suo Paese e poi si trasferisce in Italia, dove conosce Cecilia, designer. I due diventano una coppia nel privato, ma anche nel lavoro: le passioni che li accomunano li portano a creare un'attività che unisce qualità e design e decidono così di aprire un laboratorio di cioccolateria a Pisa, in via Turati 50. Siamo nel 1993, l'avventura è cominciata. È subito un successo, coronato da tanti riconoscimenti che si sono susseguiti negli anni, come i numerosi premi della "Tavoletta d'Oro".

Dopo tanti anni hanno raccolto una nuova sfida: trasferirsi nel centro storico di Perugia (in via della Gabbia 3 - Angolo Piazza IV Novembre), riconosciuta capitale italiana del cioccolato, per creare Cecilia&Paul, la loro "fabbrica del cioccolato artigianale", dove proseguire la loro abituale produzione di cioccolato di qualità, introducendo anche la novità del Bean to Bar, letteralmente “dalla fava di cacao alla barretta di cioccolato”. In pratica nel nuovo laboratorio viene realizzata tutta la filiera della lavorazione del cacao, dalla tostatura del frutto fino al temperaggio e alla realizzazione del cioccolato pronto per essere venduto.

Tutto questo sarà sotto gli occhi dei visitatori di Golosaria Milano (11, 12 e 13 novembre): non vediamo l'ora di incontrarli!