Un delizioso secondo piatto a base di selvaggina in cui il sapore della carne incontra quello fruttato e pungente delle bacche di ginepro

Ingredienti

  • un pezzo di carré di cervo di 1-1,2 kg (da disossare)
  • 2 bicchieri di vino rosso corposo e invecchiato
  • 14 bacche di ginepro
  • 2 cucchiai di Brandy o di Gin
  • 2 chiodi di garofano
  • 1/2 carota
  • 2 scalogni
  • 1/2 costola di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto aromatico (timo, alloro, rosmarino, salvia)
  • 1 bicchiere di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di farina
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe di mulinello

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

Secondi

ESECUZIONE

difficile

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

50 min

PREPARAZIONE

Disossate il carré e tenete da parte gli ossi e i ritagli di carne e nervi. In un tegame scaldate 2-3 cucchiai di olio quindi fatevi rosolare gli ossi divisi a pezzi, i ritagli e i nervi. Quando saranno ben rosolati aggiungete le verdure tagliate a pezzetti, l’aglio, il mazzetto aromatico, i chiodi di garofano e metà delle bacche di ginepro schiacciate. Fate appassire le verdure, mescolando poi versate il vino e il Brandy o il Gin. Salate e pepate, mettete il coperchio e cuocete a fuoco moderato per circa 40 minuti.

Dopo circa 20 minuti di cottura versate il brodo. A cottura ultimata dovrete avere poco meno di un bicchiere di liquido. Passate il tutto al colino e tenete da parte il fondo di cottura. Tagliate il carré a fette spesse non meno di 2 cm, infarinatele leggermente, scuotetele per far cadere l’eccesso di farina, quindi fatele rosolare da entrambi i lati in una larga padella antiaderente. Bagnate le fette di carne con il fondo preparato, aggiungete le restanti bacche di ginepro schiacciate, mettete il coperchio e cuocete per 2-3 minuti a fuoco moderato. Servite con polenta, purè o carote glassate.