Oggi su La Stampa Paolo Massobrio assaggia i vini dell'azienda Lazzari - Viticultori dal 1890

Oggi su La Stampa Paolo Massobrio parla di un vino rosso che nella selezione dei Top Hundred è emerso come “top dei top”. Si tratta del Capriano del Colle Riserva degli Angeli 2015, composto da un 60% di marzemino affinato in botte grande; il restante è diviso tra merlot, sangiovese e cabernet posti in barrique.

«Dal colore rubino intenso senti una profondità di aromi che è come entrare in un bosco. Ha note di caffè, cioccolato, spezie e il suo sorso rotondo e fresco è elegante con una lunghezza gustativa impressionante» dice Massobrio.

Della stessa cantina, Lazzari - Viticultori dal 1890 di Capriano del Colle, meritano anche il Capriano del Colle Bianco superiore “Bastian Contrario” da uve turbiana, il metodo classico Adamah (100% chardonnay), il Capriano del Colle Fausto (turbiana e chardonnay) e gli altri due rossi: il Berzamì (marzemino 100%) e l’Adagio, Capriano dall’uvaggio classico (50% marzemino, 30% sangiovese, 15% merlot, 5% barbera). Tutti vini di grande soddisfazione.

Lazzari - Viticultori dal 1890
Via Mella 49
25020 Capriano del Colle (BS)
tel. 030 9747387