A Cologne, bellezza, charme e la grande cucina di Piercarlo Zanotti

Rosalba Tonelli è imprenditrice di quelle che fanno onore al nostro Paese. Il suo capolavoro, avere rilevato un antico Convento – di proprietà dei Cappuccini dal 1500 fino all’età napoleonica, poi passato a nobili famiglie bresciane e all’epoca dell’acquisto in stato di abbandono da decenni –, e con sapiente restauro conservativo averlo riportato all’originario splendore.

Oggi, la struttura, a Cologne (Bs) è Cappuccini Resort (via Cappuccini, 54 – tel. 0307157254) realtà di rara bellezza, con chiostri, sale, corridoi, salottini, caminetti, cortili, pavimenti in cotto, 14 camere, un ristorante gourmet, sale per convegni, Centro benessere Elis (lo gestisce la nuora, Angela Belleri). All’esterno, adagiato com’è sullo sperone occidentale del Monte Orfano, intorno parco secolare, verde, boschi, giardini coltivati, un leccio di 500 anni e un giuggiolo di 300, il roseto che arrampica e porta ai resti di una torre romana, ulivi e terrazzamenti coltivati con orti, oche e galline libere, l’affaccio a perdita d’occhio sulla Franciacorta.

Tutto in questo hotel di charme è eccellenza. Offerta gastronomica, compresa. Il ristorante, sotto la regia del figlio, Marco Pellizzari (direttore, ma anche sommelier di razza, uno spettacolo la cantina, sia per la bellezza – è ricavata trasformando un antico pozzo – sia per la selezione di vini) vede ai fornelli quel fuoriclasse della cucina che è Piercarlo Zanotti, affiancato da Francesco Bertelli, Davide Di Paolo e Chiara Fornoni.

Seguiti ai tavoli da Massimo Oneda e Daniele Aversano, con le bottiglie che avrete scelto con Pellizzari, in una delle belle sale, di fianco al camino, o in estate all’aperto, gusterete battuta di fassona al coltello con una sablé al Parmigiano e olio riserva Cappuccini, Terra mare e Franciacorta, riso, con lo strepitoso risotto burro alle sarde di lago con sakè affumicato e passata di cachi, o pasta, con il godurioso spaghettino Felicetti Senatore Cappelli con crema di aglio nero burro di cacao e bottarga di persico, poi pesce, con bianco di baccalà con purea di castagne e insalata di puntarelle crude, carne, con pancia di maialetto con polentina di Paradello e verze brasate. Bossolà con crema inglese il leccornioso arrivederci. Cappuccini resort è un paradiso!