Oggi su La Stampa Paolo Massobrio presenta i vini di Giovanna Tantini di Castelnuovo del Garda

Oggi su La Stampa Paolo Massobrio presenta i vini di Giovanna Tantini che, dopo la laurea in legge, ha frequentato un Master in Gestione Vitivinicola e le si è aperto un mondo.
Si è proposta l'obiettivo di rivalutare il Bardolino, vino con una storia importante ma una nomea di vino leggero, facile. La sua prima vinificazione è stata nel 2002. Massobrio ha assaggiato il Bardolino Chiaretto 2017 «che ha un invitante color buccia di cipolla, note di fragoline di bosco e poi un’espressiva freschezza che termina con un lieve nota tannica. Un vino di stoffa di cui innamorarsi». E poi il Bianco di Custoza che ha profumo di prato, in bocca è equilibrato e fresco; il Garda Rosso, fresco da uve corvina in purezza; il Rosso Veronese Greta – dedicato alla figlia – che fa 22 mesi di tonneaux e il Rosso Veronese Ettore che fa 20 mesi di barrique. Infine il Bardolino 2015 che è esemplare: senti rabarbaro e tamarindo e note erbacee. Il sorso è rotondo e ampio e favorisce una bella profondità. Da conoscere.

Azienda agricola Giovanna Tantini
Loc. I Mischi
Castelnuovo del Garda (Verona)
tel. 3488717577