Su La Stampa il Prosecco "Crede" di Bisol di Santo Stefano di Valdobbiadene

Questa settimana su La Stampa Paolo Massobrio parla di Prosecco. E, al di là delle mode, di un grande Prosecco come il "Crede" di Bisol di Santo Stefano di Valdobbiadene (TV).

Con Gianluca Bisol e con il fratello Desiderio, Massobrio ha assaggiato anche i “glera estrema”, ovvero i quattro vini della collezione Private. Sono il Cartizze rifermentato in bottiglia, il Private Prosecco extra brut Relio, il Private Garnei dosaggio zero e il Prosecco noSO, ossia senza solfiti aggiunti, che ha note di crosta di pane appena uscito dal forno.

Infine un vino secco, speziato, descritto da Massobrio "di aromi complessi e infiniti": è il Venissa, un vino da uve dorona raccolte sull’isola di Mazzorbo, nella laguna di Venezia. Questo vino porta il nome di un luogo magico accanto a Burano e di fronte a Torcella, che comprende l’osteria contemporanea, il ristorante gourmet, le camere e un parco che ingloba la vigna. Dove si può sognare.

Bisol
via Follo, 33
Santo Stefano di Valdobbiadene (TV)
tel. 0423900138