Questa settimana Paolo Massobrio su La Stampa presenta la cantina Beccaria Davide, che a Vinitaly ha ricevuto il premio Cangrande della Regione Piemonte.

Sulle colline tra Ozzano e San Giorgio Monferrato (Cascina Mossa - via Giovanni Bianco 3 - tel. 0142487321), c'è una bella famiglia che produce dei vini superbi. Su 10 ettari di terreni calcarei a forti pendenze i Beccaria coltivano grignolino, barbera, freisa, nebbiolo, malvasia e arneis, da cui nascono grandi vini come Grignò, il Grignolino, acidulo e tannico; il Monferrato Freisa Lilàn con note di lampone e cassis e poi le Barbera. Tra la Mossa frizzante e la Barbera del Monferrato Evoè dalle marcate note minerali, la predilezione di Massobrio va per la Barbera del Monferrato Superiore “Convivium” 2011, che descrive così: «ha un rosso straordinario, ampio, speziato, rotondo, di fattura contadina. Io non finivo di annusarlo e assaggiarlo: immenso». Ma merita anche il nebbiolo, il Monferrato Rosso “Lìbet” che è elegante, con profumi di viola e pesca, carezzevole con la sua tannicità.