Una sosta a Condove per scoprire un intero territorio: la Valle Susa

Siamo in Valle Susa, suggestiva vallata alpina a ponente di Torino, già transito obbligato per i pellegrini che dall'Europa occidentale attraversavano la Via Francigena per raggiungere la Terra Santa. Un comprensorio ricco anche di materie prime d'eccellenza, grazie alle sue straordinarie biodiversità, e di antiche produzioni artigianali alimentari. Tra queste ultime, sale senza dubbio sul podio, il “Canestrello di Vaie”, biscotto tradizionale che prende il nome dall'omonimo paese della Bassa Valle di Susa.

L'interprete più brava di questa specialità, è una donna del luogo, Katya Cortese, classe 1974, che iniziò a produrli appena maggiorenne dopo un lavoro scrupoloso di recupero delle antiche ricette della vallata. Ricavò un piccolo laboratorio nel negozio di alimentari di sua madre a Vaie, per poi, visto il successo dei suoi dolcetti, aprirne uno nuovo e più ampio con annesso punto vendita, a Condove. Oggi, coadiuvata dal marito Paolo, ha allargato la produzione ad altre specialità dolciarie da forno ed ha ottenuto il prestigioso riconoscimento della Camera di Commercio di Torino, Maestri del Gusto di Torino e provincia, oltre ad essere stata inserita nel “Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia di Torino”.
famiglia-canestrelli.jpgMa torniamo al “Canestrello di Vaie”, realizzato con farina 00, zucchero, burro, uova, scorza di limone, lievito in polvere, vaniglia. Risale al Medioevo e prende il nome dal canestro di vimini nel quale venivano deposti una volta cucinati, e dalla particolare rigatura impressa dalla pinza di ghisa (gofrere) al momento della cottura su fiamma viva. Si abbina, sia caldo che freddo, a miele, cioccolata, zabaione, gelato, sciroppo d’acero. Oltre a quello classico, ci sono anche le versioni al cacao, all’arancio, alla nocciola
canestrelli-vaie.jpgMa da assaggiare, ci saranno anche i loro deliziosi frollini di meliga, nelle variabili alla lavanda di montagna, al genepy di Pragelato, alla cannella, allo zenzero, e le paste di meliga con scorza di limone, al miele di castagno, senza uova e con farine di antichi mais Piemontesi rigorosamente macinate a pietra. 
paste-meliga.jpgNel loro forno, danno vita anche a gustose torte alla nocciola, tortini con crema di marroni o con uva passa e scorze di arancia candita, meravigliose crostate ai frutti di stagione
torte-nocciola.jpgIn questi giorni, inoltre, troverete anche le tradizionali bugie, vuote o ripiene di zabaione (utilizzano quello top realizzato dalla somma pasticceria vercellese Onorato Pollo), gianduia, crema di cioccolato fondente.
bugie.jpgMa non è tutto. Nella loro boutique del gusto di Condove, troverete anche un ricco paniere di prelibatezze della Valle Susa realizzate da altri piccoli artigiani del gusto. A partire dalla selezione delle numerose confetture, mieli, farine di grani antichi, marroni, liquori, vini, sciroppi, tisane (ci sono anche quelle in gelatina alle erbe spontanee di montagna), l'originale idromele e tanto altro. Una unica sosta che vale la pena per scoprire un intero territorio. Per ordini, potete contattarli via mail o telefonare ai numeri sottoindicati. Bravi Katya e Paolo!

Ij Canestrei ‘d Flaminia

via Torino, 1/d-f - Condove (To)
tel. 011 9642360 - 347 7852782 (Katya) - 345 1146327 (Paolo)
info@canestrellivallesusa.it - pagina Facebook