Gli auguri di Marco Gatti per i 60 anni di Paolo Massobrio

60! Questo giorno lo avevamo immaginato in festa. Insieme. Con Silvana, Irene, Marcolino, Giovanni e tanti amici, con vino, musica e le mille cose buone che in questi anni hanno reso luminoso il nostro cammino nel gusto. Questa festa, si farà. Non oggi, ma si farà. A fare i conti con la realtà. Anche quando ci spiazza. E ci costringe a cambiare. Ci hai aiutato tu. Quando si compiono gli anni, si ricevono i regali. Il regalo, nei mesi scorsi e in queste giornate di inizio 2021, ce lo hai fatto tu. Dandoci una bussola per orientarci in questo periodo tormentato. Ed è Del bicchiere mezzo pieno.

Muovendo da una domanda, “Quale piega può prendere la vita?”. Ci hai portato a “intercettare quelle persone in cui è possibile vedere incarnata l’esperienza di una vittoria, l’esistenza di un significato proporzionato alle sfide del vivere”. A scoprire che è lo sguardo a fare la differenza. Attraverso gli incontri che attraverso il tuo racconto hai condiviso con noi, ci hai fatto scoprire che è “il modo di guardare che cambia il corso di una storia”. Con noi,  che leggendo le storie entusiasmanti delle persone protagoniste del libro, quasi senza accorgercene, ci siamo trovati a vedere il bicchiere, non più mezzo vuoto, ma mezzo pieno.

Nel brindare a te, con i due vini nostre ultime scoperte,  che ci hanno entusiasmo, quel Preludio e Barbarossa, grignolino e barbera, di Cascina Rainero, che hanno autenticità commovente, e sono frutto del lavoro di Stefano Tucci, uno dei grandi giovani con cui, come con Guido Porrati piuttosto che Nicoló Quarteroni di Ferdy, in questo periodo ci siamo trovati inaspettatamente insieme, non più divisi dall’età, ma compagni di viaggio.

Il regalo che ti faremo, sarà quello che abbiamo deciso di farti con i tanti amici che chiedevano cosa regalarti. Oggi tutti acquisteremo Del bicchiere mezzo pieno con la promessa che poi tu ci farai la dedica, nel giorno in cui faremo insieme la grande festa che dovevamo fare oggi. Perché oggi il programma cambia, ma la festa, si farà. Buon compleanno Paolo!