Il posto che vi presentiamo oggi è un paradiso, sugli altipiani di Brentonico (Tn). Esattamente in località Festa 6 (tel. 3297947758 – 3201568674). Qui c’è un personaggio straordinario che nasce come malgaro e che, di fatto, ha salvato un formaggio che porta il nome di Primo Fiore del Monte Baldo.

Oggi accanto al suo caseificio, proprio là dove c'era un ciliegio dove andava a giocare fin da bambino, ha costruito un'azienda agrituristica che è un sogno. Intanto la cura dei particolari, sia nelle sette camere tutte in legno, sia nella sala da pranzo. In attesa che presto siano pronti altri spazi al piano di sotto, che saranno museo, sala conferenze, riposo. Lavora fra la malga e questa azienda, dove vive con la moglie Miriam e i suoi sette figli.

Orazio Schelfi è un campione della resistenza umana. Eccezionale anche l'assaggio, con una indovinata scelta di vini e di birre trentine. Per noi il soufflé di formaggi del Monte Baldo, i pizzocheri alle castagne, un fantastico rotolo di coniglio con le patate e lo strudel di mele. E ovviamente, un assaggio dei suoi cinque tipi di formaggio, con un pane buonissimo. Il cuoco ha appena 22 anni. Si chiama Mattia Granello. Ed è già un grande.