A Bonferraro di Sorgà, accoglienza calorosa e grande cucina in un angolo di campagna tra veronese e mantovano che non ti aspetti

Arrivare in questo locale, sperduto nella bassa veronese, ai confini con il Mantovano, in una zona che certo non è nel cuore di Verona o Mantova, vi costerà un po' di sacrificio. Ma ci ringrazierete. Perché una volta da Sarti (via Don Giovanni Benedini 1 - tel. 0457320233) a Bonferraro di Sorgà (Vr), sarete conquistati dal coraggio quasi eroico, da "Resistenza Umana", di Walter Sarti (in sala con il figlio Alessandro) e di sua moglie Daniela, ai fornelli, che insieme conducono in modo magistrale, quasi commovente questo locale d’altri tempi.

Se l'ambiente è caldo, l'accoglienza lo è ancora di più, con un servizio encomiabile e una professionalità che ormai si fa fatica a trovare. La cucina non vuole stupire, ma alla fine lo fa, con una semplicità appagante e con una leggerezza stupefacente. Piatto dopo piatto si resta stregati.

Da un menu che spazia tra tradizione e creatività, gusterete il tris di antipasti, con tartare di tonno alla mela millefoglie di baccalà e gamberi affumicati al forno. Poi riso alla pilota o leccorniose tagliatelle al ragù di crostacei o ancora crepelle al tartufo bianco. Poi seppie alla Dani (impanate e passate al forno) o tagliata alla cipolla rossa di Tropea. Prima di chiudere con una signora sbrisolona.

Walter è provetto sommelier e da appassionato di vini accompagna i winelover in una selezione di vini di grande interesse e vastità non indifferente. Il conto è di rara moderazione, se paragonato alla qualità (e pure alle porzioni!).
Questo è locale del cuore! Radioso!