Il 396, il Dessus e l'Au Dessus: i vini di Luciano Zoppo Ronzero dell'azienda Pianta Grossa di Donnas

Oggi su La Stampa Paolo Massobrio ci porta in Valle d’Aosta, dove nascono i superbi Pinot Gris de Lo Triolet, il fantastico Pinot Nero biologico di Grosjean, i vini dell’ottima Cave Gargantua e quelli di Luciano Zoppo Ronzero, che ha iniziato solo nel 2014.

La sua azienda, a Donnas, si chiama Pianta Grossa perché nel cortile della cascina c’era un ippocastano secolare. I vigneti terrazzati hanno nebbiolo picotendro (il 92%) e poi un po’ di fumin, vien de nus, neyret e freisa. I vini annoverano il 396, rubino trasparente, "al naso ricorda la noce e i piccoli frutti, la viola e la melagrana. Finemente tannico è molto elegante con un finale amarognolo" dice Massobrio. Mentre il Dessus 2015 è un nebbiolo in purezza di colore più intenso, con note persistenti di piccoli frutti e di china calissaja. Infine l'Au-Dessus che è uscito finora come Nebbiolo, ma solo perché era una prova tecnica per la doc Donnas in uscita a giugno 2018, sarà il primo Donnas doc di un produttore privato. Da conoscere.

Azienda Agricola Pianta Grossa
Via Roma 213
Donnas (AO)
tel. 348 0077404