Il 396, il Dessus e l'Au Dessus: i vini di Luciano Zoppo Ronzero dell'azienda Pianta Grossa di Donnas

Oggi su La Stampa Paolo Massobrio ci porta in Valle d’Aosta, dove nascono i superbi Pinot Gris de Lo Triolet, il fantastico Pinot Nero biologico di Grosjean, i vini dell’ottima Cave Gargantua e quelli di Luciano Zoppo Ronzero, che ha iniziato solo nel 2014.

La sua azienda, a Donnas, si chiama Pianta Grossa perché nel cortile della cascina c’era un ippocastano secolare. I vigneti terrazzati hanno nebbiolo picotendro (il 92%) e poi un po’ di fumin, vien de nus, neyret e freisa. I vini annoverano il 396, rubino trasparente, "al naso ricorda la noce e i piccoli frutti, la viola e la melagrana. Finemente tannico è molto elegante con un finale amarognolo" dice Massobrio. Mentre il Dessus 2015 è un nebbiolo in purezza di colore più intenso, con note persistenti di piccoli frutti e di china calissaja. Infine l'Au-Dessus che è uscito finora come Nebbiolo, ma solo perché era una prova tecnica per la doc Donnas in uscita a giugno 2018, sarà il primo Donnas doc di un produttore privato. Da conoscere.

Azienda Agricola Pianta Grossa
Via Roma 213
Donnas (AO)
tel. 348 0077404

ilGolosario 2023

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario Ristoranti 2023

DI GATTI e MASSOBRIO

Guida ai ristoranti d'Italia