Suoni, profumi e sapori della vita d'alpeggio alla scoperta della Fontina DOP e... non solo!

L’estate valdostana fa il suo debutto con la 22° edizione di Alpage Ouverts - manifestazione organizzata dall’Associazione Regionale Allevatori Valdostani con il  contributo della Regione autonoma Valle d’Aosta, volta a rivelare ai turisti il fascino e le emozioni di una  giornata in alpeggio in compagnia degli uomini e delle donne che per cento giorni l’anno, si dedicano a un intenso lavoro di produzione casearia e manutenzione del paesaggio montano.

Nel contesto incantevole delle montagne valdostane, si avrà la possibilità di visitare i luoghi dove nasce il  latte genuino, derivato diretto di  pascoli incontaminati, e poi  trasformato nella prelibata Fontina DOP e altre chicche casearie. Un evento che è anche testimonianza della antica economia rurale e di una biodiversità davvero unica. Durante queste giornate dedicate, l’Arev organizza degustazioni delle produzioni d’alpeggio e di prodotti  a base di carne valdostana, che condurranno con suggestione il  turista alla scoperta delle tradizioni e dei sapori autentici della bellissima Valle d’Aosta, mentre le  animazioni condotte dal  Corpo Forestale della Valle d’Aosta, offriranno l’opportunità di approfondire conoscenze sulla flora, sulla fauna e sul  paesaggio alpino.
forme-fontina.jpgIl primo appuntamento è per sabato 17 luglio ai piedi del Cervino - Comune di Valtournenche - a pochi passi dalla Chiesetta degli Alpini,  dove si trova l’alpeggio Batsé a un’altitudine di 2.150 m.s.l.m ed è costituito da due tramuti. È composto da circa 25 bovine in lattazione, più qualche capra , pecora e cavalli, che pascolano su  una superficie di circa 75 ettari.
Prodotti: formaggi freschi e stagionati, burro, yogurt, e formaggi caprini.
Percorso: l’alpeggio è raggiungibile a piedi in 45 minuti, con la possibilità di due percorsi differenti, tutti di circa la stessa durata, accessibili a chiunque:
1. Arrivare a Cervinia al parcheggio Château, proseguire sulla  strada sterrata dietro al paravalanghe e seguire le indicazioni fino all’alpeggio.
2. Arrivare a Cervinia al parcheggio Breithorn, percorrere il centro di Breuil-Cervina (strada pedonale) e proseguire lungo il sentiero n. 13 in direzione del rifugio Riondet fino all’alpeggio.
Collaborazioni: Comune di Valtournenche.

Sabato 7 agosto l’appuntamento è nel vallone di Saint-Barthélemy - Comune di Nus -  ad un’altitudine di 1960 m.s.l.m, nell’alpeggio la Nouva, costituito da un solo tramuto. Ospita 89 bovine in lattazione e 28 capi tra vitelli e manzetti, che pascolano su una superficie di 78 ettari. L’alpeggio si trova a due passi dal paese di Lignan, dove potete trovare l’osservatorio astronomico della Valle d’Aosta. Nel periodo invernale i pascoli dell’alpeggio fanno parte della pista di sci nordico "Gran Tor",  un grande anello di 30 km a 1.900/2.000 m di quota nel quale il  fondista può trovare una ricchezza di paesaggi e una varietà di  tracciati che lo porteranno in mezzo alla natura.
Prodotti: Fontina DOP, formaggio, burro, brossa.
Percorso: arrivare alla frazione Porliod, lasciare l’auto al parcheggio dell’area pic-nic e proseguire a piedi fino all’alpeggio seguendo le indicazioni. Tempo di percorrenza di circa 45 minuti.

Giovedì 12 agosto, eccoci invece nel  vallone di Palasinaz - Comune di Brusson, angolo suggestivo della Val d’Ayas,  nei pressi del laghetto omonimo si trova l’alpeggio Litteran, ad  un’altitudine di 2.300 m.s.l.m. Costituito da due tramuti, si sviluppa su una superficie di 74 ettari dove sono presenti 40 bovine in lattazione. 
Prodotti: Fontina DOP, toma, toma alle erbe, burro.
Percorso: arrivare al parcheggio in località Estoul e proseguire a piedi seguendo le indicazioni fino all’alpeggio. Tempo di  percorrenza di circa 1 ora e mezza.

L’ultimo appuntamento della stagione degli alpeggi, è per giovedì 19 agosto nell'alpeggio Grand Grimod, situato a 2.100 m.s.l.m. nella conca di  Pila,  comune di Gressan, costituito da un solo tramuto.  Le bovine in lattazione sono 45 e pascolano su circa 180 ettari.  L’alpeggio si trova nel cuore del comprensorio sciistico di Pila, che in estate offre abbondanti pascoli fioriti alle bovine e la possibilità di svolgere svariate attività immersi nel paesaggio: trekking,free-ride, mountain bike. 
Prodotti: Fontina DOP.
Percorso: arrivare al parcheggio della Gorraz a Pila e proseguire a piedi seguendo le indicazioni fino all’alpeggio (il parcheggio si trova al termine della strada regionale che porta a Pila, all’uscita del tunnel). Tempo di percorrenza di circa 1 ora e mezza.
fontina-ok.jpgLa manifestazione sarà organizzata in armonia e rispetto delle norme anti covid-19 

Per informazioni e programma: link
tel.  016534510 - 3441328497

ilGolosario 2023

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario Ristoranti 2023

DI GATTI e MASSOBRIO

Guida ai ristoranti d'Italia