• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Baccalà fuori casello a Caianello

Federico Menetto | 28-08-2019

A pochi passi dall'A1 una trattoria dall'atmosfera d'antan e pochi gustosissimi piatti

È possibile sognare ad occhi aperti una pausa pranzo di qualità mentre guidi lungo la strada che da Roma porta a Napoli? Allora dirigetevi a Vairano Scalo, pochi metri dall’uscita dell’A1 Caianello, in Via Napoli, 220, una micro osteria vi stupirà. È l'Osteria del Baccalà. “U professó” come tutti lo chiamano da queste parti per la sua dedizione alla scuola alberghiera locale, vi accoglie insieme alla moglie e al figlio Prof. Ruggiero Antonio, presenta 30 ricette con il baccalà come ingrediente principale.

Il ricordo va subito a quelle osterie che vengono rappresentate nei presepi Napoletani di San Gregorio Armeno: pochi tavoli, intrappolati in un contesto di ricordi, quadri, vecchie bottiglie e dall’alto pendono corone di aglio, peperoncino e grappoli di pomodori del piennolo, che rende tutto memorabile, già dal profumo! Dagli articoli di giornale che tappezzano pareti intere del locale narrando le mirabolanti ricette di Antonio, capirete che nulla qui è improvvisato ma tutto studiato per non dimenticarlo e tornarci.

Chi entra per la prima volta non può fare a meno di assaggiare il famoso “Fil di Ferro”, un piatto “pre – al dente” condito con pomodorini freschi e una foglia di basilico e naturalmente baccalà, ricavato dal merluzzo della migliore qualità. Semplicità disarmante, che tutti amano ritrovare durante il viaggio, accoglienza casalinga e prezzi adeguati alla prestigiosa materia prima che arriva sul piatto. Ci si diverte nel condividere una delle tante ricette proposte sempre in porzioni abbondanti e con il proprio compagno di viaggio, e non vi sentirete soli; il locale è ben frequentato ed è facile fare amicizia con qualcuno dei vicini di tavolo. Ecco ricostruito con una rara maestria l’essenza dell’osteria moderna che in un mondo perfetto occorrerebbe aprirne una, fuori da tutti i caselli autostradali per garantire un pasto buono, sano e sostenibile durante i nostri lunghi viaggi.

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn