• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Le officine a Pescate, il primo lounge restaurant del Lecchese

Marco Gatti | 14-03-2017

Davanti al Resegone, un locale polifunzionale dove anche la cucina è protagonista con i piatti del celebre chef Giacomo Nogara

Sarà la vista incantevole del Resegone a ricordarvi che non siete a New York, ma nella terra di Renzo e Lucia. Perché Le Officine (via Roma, 82 - tel. 3395384082) di Pescate (Lc) – il nuovo locale che, aperto da pochi mesi, sta riscuotendo un grande successo – con le sale ampie (ricavate dalla ristrutturazione di un ex edificio industriale), i soffitti altissimi, gli arredi moderni, la musica di sottofondo, sembra set di un film girato nella Grande Mela, un loft in stile newyorkese.

Tre le sale dal design diverso una dall’altra, destinate a bar, cocktail bar o ristorante, con il locale che è aperto sette giorni su sette, con una proposta di brunch all’italiana alla domenica sera. Enrico Bolis (per tutti "Chicco") e Andrea Fiorentini, giovani imprenditori di successo, con questa loro ultima creazione hanno voluto dare al territorio un locale che potesse dare soddisfazione a tutte le diverse generazioni. La sfida: qualità a prezzi accessibili. Per fare questo, la scelta di affidare la ristorazione a uno chef, famoso, ma soprattutto di valore, come Giacomo Nogara.

Morale, in questo locale aperitivi e serate con cocktail, ma anche la possibilità di gustare una cucina di pregio, con il grande cuoco "laghèe" e il suo staff, che a pranzo, per chi desidera fare una sosta non impegnativa ma di gusto, hanno pensato a una proposta del giorno, valida e a pochi euro (chi vuole, ovviamente, può mangiare alla carta), e alla sera, nella bella sala ristorante, mandano in tavola cucina d'autore.

Da un menu che si modula sulla stagionalità e si basa su materie prime di valore, sarete felici con cappuccino di carciofi e topinambur con ricotta di pecora e croissant al burro salato di Normandia, strudel di verdure biologiche, poi pasta, con ravioli di ricotta di bufala e pistacchi con salsa cacio e pepe olive e pomodori secchi, riso, con strepitoso risotto "Rosa Marchetti" (della somma azienda Risodinori di Collobiano di Eleonora Bertolone) mantecato alla crema di pomodori datterini stracciatella di burrata gocce di pesto e pane croccante ai grani antichi, quindi piatti della tradizione con cassoeula e ossobuco di vitello in gremolada profumato ai limoni di Sicilia, o  ancora, "terra", con stragolosa costoletta di maiale profumata al fieno con patate di montagna fonduta di Bitto e frittelle di castagne o "mare", con verticale di gamberi. Formaggi o creazioni golose di Nogara a chiudere.

Il vino? In sala l'ottimo Alessandro Brusadelli, che non solo ha messo insieme una cantina che vale, ma, cosa geniale, ogni giorno propone una selezione di vini, a bicchiere, serviti rigorosamente in "magnum" (top! Evviva!). Una bella scoperta!

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

TAGS
aperitivo
CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn