• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Il nuovo locale di Luciano Alberti a Trivero

Arnaldo Cartotto | 21-05-2018

L'Alberti Caffè e Bistrot è un locale polifunzionale dove fermarsi per la colazione, l'aperitivo, il pranzo o la cena con piatti di carne e di pesce

Luciano Alberti, già chef di rango nella sua Osteria del borgo di Borgosesia, dopo una parentesi per motivi famigliari durata cinque anni nel corso dei quali si è dedicato alla produzione di salumi e della famosa paletta di Coggiola, è tornato al suo primo amore.

Il richiamo della cucina l’ha portato ad avviare a febbraio 2018, a Trivero (Bi), la sua nuova attività, l'Alberti Caffè e Bistrot (via Provinciale, 235 fraz. Ponzone - tel. 334 3963041), un locale moderno, arredato con gusto e fatto su misura per una clientela esigente che apprezza l’estetica oltre che la qualità dell’offerta enogastronomica.

In sala, sorridente e simpatica, vi accoglierà la moglie Stefania pronta a consigliarvi con competenza le scelte dei piatti e dei vini. Si comincia di primo mattino con le brioche fresche preparate in casa, l’ora dell’aperitivo è l’occasione per andare alla scoperta dei prodotti del territorio, dei vini e delle birre artigianali che si potranno poi ritrovare nella carta vini da consultare per il pranzo o per la cena (quest’ultima solo di venerdì e sabato).

Il menu – ricordiamo che siamo in un bistrot – è generalmente composto da tre o quattro antipasti e lo stesso dicasi per i primi, mentre un paio sono le scelte per i secondi: in tutti i casi c’è sempre la scelta tra piatti di carne o di pesce; un’ampia offerta di formaggi precede una selezione di quattro tipi di dolci, rigorosamente fatti in casa.

Fra i nostri assaggi ricordiamo: battuta di fassone con pomodori, capperi e olive; trota affumicata con insalata di frutta e verdura; tra i primi, un risotto con crema di basilico e scampi (che vale il viaggio) e fusilloni con bottarga e limone; tra i secondi, una tagliata di angus con carciofi e guanciale e poi capesante arrostite su un letto di verdure finissime e menta; tra i dolci, imperdibili, zabaione freddo al Marsala De Bartoli con brutti e buoni sbriciolati e bunet con granella di nocciole, cremoso al cioccolato e rhum. Grande attenzione ai fornitori locali e ai prodotti tipici del territorio. Ottima scelta di vini al bicchiere.

ilGolosario 2018

DI PAOLO MASSOBRIO

guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario negozi

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus