• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 22/07/2019

La Notizia

La Notizia

La tecno insalata, coltivata in un ex rifugio, è già una realtà nel cuore di Londra. Sulla Stampa un viaggio dove si produce l’agricoltura del futuro senza terra e robotizzata, una urban farm che si può anche visitare con veri e propri tour organizzati. Ma questo è solo uno degli esempi di questo genere di agricoltura: si spazia dalle torri aeroponiche by Amazon fino all’allevamento di salmoni vegetariani in Norvegia. @ I dazi di Trump sui formaggi potrebbero costare 240 milioni di euro, con un importante danno per le esportazioni. Il calcolo di Assolatte che ha previsto un aggravio di 7,5 euro al chilo, un aumento enorme che porrebbe fine alle esportazioni. @ Frena la spesa delle famiglie e il commercio perde un miliardo di ricavi. E’ l’ultimo allarme Confesercenti che annuncia: chiudono 14 negozi al giorno. @ Gli italiani spendono di più in carne, ma soprattutto investono in qualità e non in quantità. Nel 2018 secondo Coldiretti il giro d’affari del mercato della carne è arrivato a 500 milioni di euro, il 6% in più rispetto all’anno precedente. (La Stampa) @ Torino è una città boutique ma il portafoglio dei torinesi resta stretto e non si vogliono spendere più di 35 euro a cena. Parola dello chef Nicola Batavia, intervistato sul Corriere della Sera sul tema dei ristoranti di alta gamma che faticano sotto la Mole. @ In Italia servono tecnici agroalimentari ma la scuola non ne sforna. L’industria del cibo rischia di fermarsi per la mancanza di lavoratori specializzati. Lo scorso anno solo 244 iscritti agli istituti per tecnici dell’area agroalimentare a fronte di una richiesta di 43mila nei prossimi 5 anni. @ Tribunali che diventano bar, carceri che si trasformano in hotel. L’ultima moda in fatto di ospitalità che arriva da Inghilterra e Olanda.

Storie di vini, Italia brassicola e aperitivo al miele

Storie di vini, Italia brassicola e aperitivo al miele

Da Monleale alla Borgogna e ritorno. Il Timorasso espatria e arriva nel cuore della Francia, a Gevrey Chambertin, dove il vignaiolo Pierre Naigeon il prossimo autunno proverà a sperimentare diversi metodi di vinificazione per valorizzare al massimo queste uve. L’iniziativa ha preso piede grazie all’imprenditore italoamericano Enrico De Alessandrini, titolare della cantina La Sassaia. Le uve selezionate verranno acquistate dai produttori e inviate in Borgogna; il vino ottenuto sarà poi valutato e “I risultati della sperimentazione saranno condivisi con tutti”. Daniele Prato su La Stampa. @ Il Superclub del vino italiano vale 6,5 miliardi di euro. Le 105 maggiori aziende vitivinicole fatturano metà del settore. In testa si confermano Cantine Riunite, seguite da Caviro e Fratelli Martini, leader tra i privati. Due new entry oltre i 100 milioni di ricavi: Vi.V.O e Lunelli. (L’Economia del Corriere della Sera) @ La birra artigianale fa boom grazie alla tassazione agevolata. “Ma siamo ancora troppo piccoli”. Su QN il direttore generale di Unionbirrai, Vittorio Ferraris, commenta il dato che vede l’Italia brassicola sul podio per numero di birrifici artigianali, ma ancora penalizzata in termini di consumo. “Ci vorranno decenni perché la birra artigianale possa essere considerata al pari di un Barolo o di un qualsiasi prosecco”. @ Acacia, castagno e manuka; è Principio, il nuovo aperitivo a base di miele che arriva dal Biellese. Inventato da due imprenditori con la passione per l’enologia, è una via di mezzo tra il prosecco e il moscato frizzante, e sta già spopolando nei lounge bar della zona. (La Stampa) @ Allarme in Piemonte per la malattia che uccide le vigne. Su La Stampa di sabato Carlo Petrini racconta i danni della flavescenza dorata, la malattia che in alcune zone della regione ha costretto i viticoltori ad estirpare il 5% delle piante per limitare i danni e che, pur esistendo da vent’anni, ha raggiunto picchi di aggressività senza precedenti.

Bianca delle Conserve è socia onoraria di Papillon

Bianca delle Conserve è socia onoraria di Papillon

Si è svolto lo scorso 19 luglio presso l’Azienda Agricola Mazzucchetti di Sagliano Micca l’evento organizzato dal Club Papillon di Biella dedicato alle antiche ricette della Valle Cervo. Ospite della serata Bianca Rosa Gremmo Zumaglini - meglio conosciuta come “Bianca delle Conserve” - che nell’occasione è stata nominata Socia Onoraria del Club. Nella foto, Bianca Rosa con il Delegato Arnaldo Cartotto.

Ho capito bene? Ho capito bene?

Trecento euro di multa per avere attaccato l’amaca in pineta. E’ successo a Trieste a un turista austriaco pesantemente multato per essere stato sorpreso a dormire attaccato a due alberi. Avrebbe violato il Regolamento del Verde Pubblico. in solidarietà con lo sfortunato turista è stato organizzato anche un flash mob dal titolo “Amache libere”.

L'assaggio

L'assaggio

Il ristorante San Giors (via Borgo Dora, 3 • tel. 011 5216357) di Torino. Un felice connubio tra passato e presente, dove la cucina piemontese è affiancata dalle proposte creative dello chef Manolo Murroni. In tavola ecco allora il finto tonno di coniglio, il vitello tonnato alla maniera antica, il risotto al peperone con salsa d’acciughe e rana brasata e il filetto di triglia alla mediterranea su crumble al cappero con pomodorino confit agli agrumi e polvere di olive taggiasche. Su ilGolosario.it la sosta di Silvana Delfuoco.

Il Vino

Il Vino

Il Nizza "Caino" 2015 di Marco Giuseppe Reggio di Castelnuovo Calcea (AT). Questo Nizza 2015 è decisamente potente, ampio, fruttato, con una speziatura sempre molto generosa di note di sottobosco. In bocca colpisce il suo equilibrio carezzevole, dove l'acidità resta un fil rouge dentro a un sorso piacevolmente rotondo. Della serie: Grandi Rossi.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn