Alla Vineria Mezzo-Litro di Alessandria vi accolgono il sorriso di Monica Moccagatta e Piercarla Negro e una cucina basata sulla spesa giornaliera per una perfetta pausa-pranzo

La prima sensazione che colpisce nell’atmosfera che si respira alla Vineria Mezzo-Litro di Alessandria (Corso Monferrato, 49 - tel. 0131 223501 - www.mezzolitro.com) è la grande professionalità che traspare dalla sicurezza di chi scivola tra i tavoli senza perdere un colpo o perdersi nulla, quella capacità di accogliere chi arriva, servire un piatto, aprire una bottiglia, tenendo tutto sotto controllo in modo elastico e omogeneo.

Gli ambienti - informali ma moderni tra interni ed esterni - hanno tocchi di colore, bottiglie in bellavista e tavolini da osteria (con posacenere incorporato) dove gusterete piatti della tradizione non solo locale sempre accompagnati (e ben consigliati) da valide etichette.

La filosofia di Monica e Piercarla, le due appassionate titolari, sta nella cosiddetta cucina “senza frigo”, basata essenzialmente sulla sola spesa mattutina e sulla possibilità di mangiare solo a pranzo. La tradizione che passa nei piatti inizia talvolta dalla battuta di Fassone al coltello, proseguendo con tutta la pasta fatta in casa fino alle carni come tagliata o petto d’anatra. 

Noi, per esempio, abbiamo provato delle orecchiette con fagioli cannellini e bottarga, piatto che abbiamo apprezzato sia per la consistenza della pasta che per l’insieme insolito e riuscito degli ingredienti. Buona anche la classica parmigiana di melanzane, presentata in una “pratica” forma a “torretta”, consistente, gustosa ed asciutta. Chiusura con sorbetto di pere dell’orto e la magnifica panna cotta con baccello di vaniglia servita con purea di albicocche (dell’orto, come tutta la frutta): una panna cotta da sogno, perfetta, ricca, gustosissima!