Consacrata dalla votazione della giuria tecnica presieduta da Paolo Massobrio

Il primo posto del 27° Premio Vermentino, rassegna nazionale andata in scena il 28 e 29 agosto a Diano Castello, è andato all'azienda L'Aurora di Francesco di Romagnano, frazione di Massa.
vermentino-prem_l'aurora_mosti.jpgLa consegna del primo premio a Piero Mosti, titolare dell'azienda L'Aurora di Francesco di Massa La commissione tecnica, presieduta da Paolo Massobrio e composta da 8 sommelier Ais e Fisar, ha assegnato il secondo posto all'azienda Maria Donata Bianchi di Diano Arentino (Im) e il terzo posto alla Cantina Su'entu di Sanluri (Su).
Due le menzioni speciali: per l'Oro d'Ise'e della Cantina Federici di Luni (Sp) e per l'azienda Cherchi Giovanni Maria di Usini (Ss).
La giuria popolare, che ha esaminato i dieci vini finalisti indicati dalla giuria tecnica (due toscani, due sardi, due spezzini e quattro ponentini) ha dato il podio al Sorì 2019 del Poggio dei Gorleri, seguito dal Vermentino 2019 dell'azienda Maria Donata Bianchi di Diano Arentino, che si è aggiudicata così due premi sia della commissione tecnica sia della giuria popolare, e dalla "Colombera 2019" della Paolo De Peri (Ranzo).
vermentino-premio-bianchi.jpgL'azienda Maria Donata Bianchi riceve due riconoscimenti: della commissione tecnica e della giuria popolareIn occasione del Premio Vermentino, Diano Castello è diventato ufficialmente uno dei Borghi più belli d'Italia, evento siglato dalla consegna della bandiera arancione.
vermentino-consegna_bandiera.jpgLa consegna della Bandiera Arancione consacra Diano Castello uno de I Borghi più belli d'ItaliaDiano Castello e la manifestazione hanno ottenuto importanti consensi, a conferma della validità di un progetto che potrà crescere ancora in futuro.