La rivoluzione di Renato Bosco

Testo publiredazionale

Nel 2018 la pizzeria Saporè ha cambiato nome in Renato Bosco Pizzeria e si è spostata nella piazza del paese, in un edificio storico sorto nel 1754, dove operava la confraternita di San Francesco. Ne sono testimonianza un’effigie posta sulla facciata esterna del locale e gli antichi gradini di pietra rimessi in luce, che conducono nella nuova cantina dove iniziare un percorso di degustazione sorseggiando un calice di vino.

La proposta del locale è ampia e spazia su tutta la giornata con brioche, torte, dolci lievitati e snack salati accompagnati da bevande naturali e dal caffè a colazione; per continuare in pausa pranzo integrando la selezione di pizza con qualche piatto di cucina e i sandwich, fino alla cena e alla degustazione de Le Forme della pizza. Il sabato e la domenica inoltre, dalle 10 alle 13, non perdetevi il brunch con la possibilità di scegliere tra vari menu che comprendono proposte dolci e salate.

Nella sede storica (via Ponte, 53 - tel. 0458781791) rimane il punto asporto Saporè Pizza Bakery con zona shop, take away e qualche tavolo per fermarsi ad assaggiare le diverse proposte di pizza, pane e dolci.