Per la ricetta della sera un'icona della tradizione romagnola

Poteva mancare la piada? Certo che no e la sua esecuzione, da quanto dimostrano Dora e Marco Magi, delegato del Club Papillon di Rimini e Riccione, è piuttosto semplice e non ha bisogno di lievito. Basta seguire i passaggi di Dora, che gioca con tre semplicissimi ingredienti lasciando alla fantasia di ciascuno la farcitura preferita. Quella di Marco e Dora io già la conosco: coi sardoncini. Ma questa è già un’altra storia. Storia di Romagna.

marco-magiok.jpgLa piadina romagnola
di Dora e Marco Magi, Riccione

Ingredienti
100 g di farina
1 cucchiaino d'olio
Sale q.b
Acqua tiepida q.b.