La pasta fresca della tradizione e un ottimo assortimento di sughi

Testo publiredazionale

Questo laboratorio artigianale nato nel 1968 ha la sua sede nel cuore di Acqui Terme, all’incrocio tra via Marconi e Corso Cavour, ed è celebre per le sue paste ripiene. Le sfoglie e i ripieni sono fatti a regola d’arte e con materie prime selezionate: dai formaggi scelti personalmente in alcuni caseifici a Bardi, sulle colline parmensi, alle carni provenienti da macellari dell’acquese che macellano capi delle colline del basso Piemonte, fino al basilico biologico che proviene da un’azienda di Celle Ligure.

Tra i prodotti top gli ottimi ravioli tradizionali monferrini in vendita nelle varianti steccato, a nastro, e i ravioli del plin tipici delle Langhe. Imperdibili poi i ravioli di Emiliana, quelli al brasato di Barbera e alla burrata; quindi i raviolini, i tortellini e i cappelletti pinzati, i pansotti, i cannelloni, le trofie, le tagliatelle, la pasta all’uovo e le lasagne, proposte in versione classica o verde. Non manca un buonissimo assortimento di sughi di produzione propria: dal pesto genovese al ragù di carne fino ai sughi di arrosto, brasato, funghi e noci.

Presso i punti vendita (ne hanno uno anche a Milano, in corso Indipendenza, 14) troverete anche una selezione di Parmigiano Reggiano biologico, da latte di vacche rosse, stagionato da 24 a 36 mesi, oltre a olio extravergine da olive taggiasche della zona di Imperia. Per evitare code e ridurre i tempi di attesa in negozio, è possibile prenotare online i prodotti sul sito www.pastafrescaemiliana.it.