Parcheggiate nei pressi del castello Visconteo, godetevi lo spettacolo dei vicoli romantici del centro che sfilano tra chiese e case d’epoca, quando l’appetito si fa sentire entrate qui, in questa osteria di fine Ottocento, nelle due salette con travi e mattoni a vista e bottiglie in esposizione. Seguiti da Alisia, sorridente, giovane, patronne, e da sua mamma Cristina, i piatti di chef Mirco Polli che, con buona padronanza tecnica, firma una cucina della tradizione con tocchi di fantasia calibrata, aprendo anche al mare. 

Piatti imperdibili: sformatino di zucca con fonduta di Taleggio e pan brioche; Carnaroli Riserva San Massimo con pistilli di zafferano stinco di vitello midollo arrostito e gremolata; pancia di maiale del Parco del Ticino con cremoso alla senape e cipollotti brasati; costoletta di vitello alla milanese. Ricordando lo strudel
Prezzi medi: Antipasti 12; Primi piatti 14; Secondi piatti 22; Dolci 7

Servizi; menu vegetariano; animali di piccola taglia ammessi; aperto domenica sera
COPERTI

30

RIPOSO

lunedì, martedì a pranzo

FERIE

variabili

PREZZO MEDIO

Euro 53

CARTE DI CREDITO

tutte (tranne ae e dn)