Siamo sulla sponda bresciana del Lago di Garda. Nell’uliveto di Ruggero Brunori dimorano Leccino, Gargnà, Moraiolo e Casaliva. Le olive sono raccolte a mano nei primi giorni di novembre e subito portate al frantoio per la frangitura con molazze di pietra e l’estrazione col sistema tradizionale a presse. Dopo la separazione e la filtratura, l’extravergine Le Sincette si offre alla vista di colore giallo, con leggeri riflessi verdi; all’olfatto il profumo è fruttato con sentori di mandorla fresca ed erbe di campo; al gusto è fragrante, delicato, con buon equilibrio e gradevole nota piccante in chiusura.