Qualche consiglio per ottimizzare l’uscita settimanale, l’alimentazione e di conseguenza ridurre gli sprechi

PROGRAMMA LA SPESA   

Elabora una varia e ricca lista della spesa secondo le tue reali necessità e consumi.  Per fare ciò definisci un piano alimentare settimanale variegato ma preciso, in questo modo acquisterai solo prodotti che ti servono e che consumi nell'arco di una settimana, evitando gli sprechi.

OPTA PER CIBI FRESCHI, SE PUOI, SENZA SNOBBARE I SURGELATI  

Frutta e verdura di stagione sono sicuramente più ricche in vitamine e sali minerali, cerca di consumarne almeno due porzioni al giorno di ciascuna.  Non dovranno mancare legumi, cereali integrali, pesce, uova, latte e formaggi freschi e carni magre.  Puoi anche scegliere prodotti surgelati: mantengono caratteristiche nutrizionali simili a quelli freschi,  ma evita quelli precotti o pronti al consumo.

LEGGI LE ETICHETTE

Gli stessi alimenti di marche diverse possono avere differenze notevoli in quantità di zuccheri, grassi o conservanti: opta per i migliori da un punto di vista della composizione nutrizionale, evitando di farti catturare da slogan fuorvianti o dai colori attraenti delle confezioni, spesso non sono sinonimi di qualità nutrizionale.
Il primo ingrediente che troverai scritto è quello presente in quantità maggiore quindi verifica sia un ingrediente valido.
Scegli prodotti che hanno una lista di pochi ingredienti: più ce ne sono e più il prodotto è elaborato.

SPERIMENTA

Nuovi alimenti, notando quelli che rimangono più in fondo o più in alto nello scaffale: solitamente quelli ad altezza occhio sono quelli per cui le aziende pagano di più perché il consumatore li noti.
Spezie ed erbe aromatiche per dare nuovi sapori ai piatti andando gradualmente a ridurre l’uso del sale.
Ricette mai provate prima: se si ha più tempo a disposizione, perché non sfruttarlo preparando ad esempio nuovi piatti a partire da legumi secchi e/o cereali integrali i quali richiedono una cottura più lunga?  Avete mai provato a fare le polpette di lenticchie? I burger di ceci? Chissà che non si facciano piacevoli scoperte o che si riscoprano i propri gusti!

SCEGLI PANE FRESCO E INTEGRALE

Opta per delle forme che si possano tagliare, porzionare e surgelare.  Una validissima alternativa potrebbe essere quella di provare a farlo in casa, un’attività ideale per coinvolgere anche i più piccoli, e perché no, una volta alla settimana sperimentare anche la pizza.

RAFFORZA IL TUO SISTEMA IMMUNITARIO

Nessun alimento miracoloso ma qualche alimento più funzionale di altri lo possiamo mettere in risalto e nella lista: pensiamo agli yogurt e al kefir, alimenti probiotici e utili all’intestino, agrumi, kiwi, fragole, broccoli e peperoni sono solo alcuni dei vegetali ricchi in vitamina C, olio extravergine di oliva ricco in antiossidanti, semi oleosi e frutta secca (prendiamoli con il guscio, non tostati e non salati) e poi… fai ginnastica e prendi un po’ di sole!

ATTENTO A DOVE GUARDI

Cerca di non far ricadere le tue scelte su snack salati o dolcini, sulle patatine o merendine, o sulle bibite, tutte scelte che ricadrebbero nel cosiddetto junk food (cibo spazzatura), molto meglio prepararsi un dolce casalingo o un bel panino col prosciutto accompagnato da una spremuta. Non farti inoltre tentare dai prodotti vicino alle casse.

NON ANDARE AL SUPERMERCATO AFFAMATO O STANCO

La sazietà può consentirti di fare scelte più salutari così come l'essere più attento e sveglio. Mai come in questo periodo occorre armarsi di tanta pazienza, anche al supermercato. Per non annoiarti puoi sempre portare con te un buon libro.   

Dott.ssa Alice Colla - Biologa nutrizionista