Era una promessa, un emergente. Ora è completamente emerso, ed è un grande Alberto Buratti, classe 1987, cresciuto con Ezio Santin all’Antica Osteria del Ponte di Cassinetta di Lugagnano e Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena, e all’estero, con Eneko Atxa dell’Azurmendi di Larrabetzu, e ora chef patron di Koinè, dove ai fornelli lo affiancano il sous chef Fabrizio Orlando e il pastry chef Jacopo Bersani. In un ambiente di grande eleganza, i suoi piatti che sono mix affascinante di alta cucina italiana e nuova cucina italiana. Ci sono la Champagneria, cortile interno per i clienti con atmosfera intrigante e, sempre all’interno della struttura, Koinè & BHL Boutique Rooms Legnano, foresteria lombarda di 8 camere.

Piatti imperdibili: centrofolo olio foglie di cappero meringa; battuta di chele di scampi spuma di litchi e polvere di pomodoro; marmo di seppia e capesante; risotto allo zafferano; cotoletta alla milanese; baccalà mantecato. Ganache al lampone gelato allo yogurt rapa sottaceto; mousse alla nocciola gelato al fiordilatte e tartufo bianco
Prezzi medi: Antipasti 17; Primi piatti 16; Secondi piatti 24; Dolci 9
Menu Radici a 45 euro (4 portate); Menu Piatti Firma a 50 euro (5 portate); Menu Degustazione a 54, 60 e 68 euro (5, 7, 9 portate); Menu Del Mercato + camera a 90 euro (7 portate, prima colazione inclusa)

Servizi; parcheggio riservato; dehors; menu vegetariano; animali di piccola taglia ammessi; aperto domenica sera

Clicca qui per leggere l’approfondimento

COPERTI

25

RIPOSO

martedì

FERIE

variabili in agosto

PREZZO MEDIO

Euro 66

CARTE DI CREDITO

tutte