Uscirete da questo ristorante con la voglia di ritornare, cosa che non capita spesso. E sarà così perché qui tutta la squadra funziona alla perfezione, dal proprietario che accoglie, alla sala e alla cucina. In un contesto molto piacevole di stile Modernista (le sedie sono di Gio Ponti), gusterete cucina contemporanea, minimalista ed essenziale, nella quale vale la regola aurea del togliere invece di aggiungere. Carta dei vini di buona ampiezza e mai banale. Da provare!

Piatti imperdibili: foie gras, pane bruciato e porro; lattuga con mandorle e aringa golden; risotto con bergamotto e caffè; gnocchi di patate grigliati, cozze e limone in conserva; piccione con miele e bottarga di tonno rosso. Carciofo di Gerusalemme (topinambur caramellato, arachidi salate e Cynar)
Prezzi medi: Antipasti 15; Primi piatti 16; Secondi piatti 25; Dolci 10
Menu Degustazione a 60 euro (4 portate), 75 euro (5 portate), 90 euro (7 portate)

Servizi; parcheggio riservato; dehors; menu vegetariano; animali di piccola taglia ammessi
RIPOSO

martedì, domenica a cena; aperto solo a cena, sabato anche a pranzo

FERIE

1 settimana dopo l’Epifania

PREZZO MEDIO

Euro 66

CARTE DI CREDITO

tutte