Da oggi on line una nuova sezione de ilgolosario.it dedicato alle imprese del food&wine che innovano nel segno della sostenibilità

Sostenersi in modo sostenibile. Questo il pay-off scelto per raccontare la nuova avventura editoriale varata dalla redazione de IlGolosario di Paolo Massobrio che oggi ha lanciato on line il SOSTENIsario, neologismo che coniuga sostenibilità, sostegno alle aziende e Golosario. 
Questi sono infatti i tre pilastri portanti di un “sito nel sito” che raccoglie le storie di innovazione green più interessanti nel mondo enogastronomico italiano, ma anche i fatti di attualità, le interviste ai protagonisti, i marchi e le iniziative che stanno costruendo un  nuovo modo di vivere che ci riguarda tutti, a cominciare dal cibo.  

Il SOSTENIsario però - ed è l’altra grande novità - vuol essere di supporto immediato alle aziende per tracciare un loro percorso. Ecco perché nelle stesse pagine ospiterà gli interventi di professionisti del settore edilizio, comunicazione, marketing, consulenza legale con i loro consigli e i suggerimenti per innovarsi, con un occhio sempre puntato ai temi della sostenibilità nelle sue varie sfaccettature, da quella ambientale a quella economica. 

Un nuovo progetto editoriale che diventa ancor più interessante in questi giorni di grave emergenza per gli spunti che possono essere tratti da chi opera nel settore. Tra le prime iniziative del SOSTENIsario, a supporto delle attività che gravitano nel mondo di Golosaria e del Golosario, ci sarà infatti un corso dedicato al corretto approccio ai social, in collaborazione con la realtà di web marketing Rushnet, quindi una guida essenziale al delivery e, successivamente allo smart working, grazie all'agenzia di consulenza legale Bgrow, fino ad arrivare ai consigli su sanificazione e acustica di Design E.0. Un pool di aziende e professionisti raccolti nel progetto Revolù, volto all’innovazione nel campo del food & wine, che debutterà prima virtualmente su queste pagine e poi, fisicamente, a Golosaria Milano 2020 il 31 ottobre, 1  e 2 novembre. 

"Siamo proiettati a guardare il dopo oltre al tunnel - dice il patron di Golosaria - e quindi a portare in campo esempi virtuosi che da un lato offrano opportunità nuove al mondo del gusto e dall’altro salvino quella propensione necessaria alla sostenibilità, che è il valore più importante e chiaro che ci portiamo appresso dopo questo forzato periodo di riflessione".

Il SOSTENIsario si affianca alle altre importanti iniziative che proprio in questi giorni sono state lanciate dal Golosario.it per dare una prima risposta alla crisi di settore che ha colpito il mondo enogastronomico e la ristorazione in particolare. Sul sito ilgolosario.it sono infatti consultabili una guida ai ristoranti che lavorano con l’home delivery a cui si è affiancata quella dei negozi che per Pasqua vendono e consegnano a domicilio le loro specialità, dolci e di gastronomia. Tutto costantemente aggiornato dalla redazione de IlGolosario che continua in smart working l’impegno quotidiano di aggiornamento e che proprio in questo periodo, per stare vicino al pubblico di lettori, ha deciso di incrementare ulteriormente la produzione editoriale.