Un gelato buonissimo, adatto anche alla dieta vegana, nato da un giovane tecnologo alimentare che è già andato oltre

La stagione è quella che è! E si sa, l'arrivo dell'inverno frena un po’ l'entusiasmo e la voglia di fare. Ma, nonostante il tempo, Milano è una città che rimane viva, e la bellezza sta nel suo essere vetrina di moltissime novità che non si finiscono mai di conoscere. È una giornata piovosa, il cielo è grigio-cupo, e mai avrei pensato di passare il pomeriggio a degustare dei Gelati (con la G maiuscola) grandiosi come non ne avevo mai assaggiati prima. Sono in pieno centro, esattamente in via Spadari, a pochi metri dal Duomo, accanto alla famosissima gastronomia Peck. Il 19 giugno (è il giorno della nascita di Papillon ndr) 2014, ha aperto “Ciacco-Gelato senz'altro” (via Spadari 13 - 0239663592 - www.ciaccogelato.it), SENZA ALTRO perché si sta parlando di un gelato totalmente naturale. Latte per le creme, acqua per i sorbetti, zucchero, proteine e fibre vegetali. Nessun additivo, né naturale né artificiale. No a pectina, no a monodigliceridi, no a coloranti e conservanti o agenti montanti, niente grassi idrogenati, niente colori esagerati o innaturali.

Il motto riassume bene tutta la filosofia del fondatore Stefano Guizzetti, trentenne, tecnologo alimentare, laureato in scienze alimentari all'università di Parma, che ha elaborato l’idea di un prodotto “pulito” proprio durante gli studi accademici. Stimolato dagli insegnamenti di un professore stimatissimo, che ha saputo trasmettergli la passione per la ricerca sulle proprietà alimentari e il desiderio di mettere a frutto le conoscenze acquisite, nel febbraio 2013 riesce a concretizzare il suo progetto ambizioso con l'inaugurazione, in centro a Parma, della prima Gelateria-laboratorio Ciacco. Laboratorio perché quotidianamente fanno ricerca e sperimentazione per scoprire nuovi accostamenti e creare un gelato in continua evoluzione, contando anche sulla collaborazione del Dipartimento di Scienze degli Alimenti, che determina in maniera scientifica gli effetti del gelato Ciacco sulle funzioni fisiologiche dell’organismo.

Il must della produzione è escludere tutti gli elementi che non siano già naturalmente presenti nelle materie prime impiegate ogni giorno, anche queste ricercate e selezionate con un’attenzione particolare ad aziende piccole, produzioni locali biologiche, secondo il credo "della Filiera Pulita”. Pere, mele e peperoncini arrivano dal Podere Stuard, azienda agraria sperimentale custode delle biodiversità, che collabora con l’Università di Parma. Le masse di cacao sono monorigine e provengono esclusivamente dalle zone di produzione caratteristiche delle varietà più pregiate e sono fornite da un artigiano di Como, Marco Colzani (nel 2013 ha vinto la Tavoletta d’Oro come miglior cioccolatiere esordiente d’Italia). 

Straordinari i sorbetti: preparati rigorosamente senza latte e derivati, sono realizzati sia con basi di frutta, sia con le paste grasse come il pistacchio, la mandorla, la nocciola, sia con i derivati del cacao, del caffè, della liquirizia e altri ancora. Tutti i Sorbetti Ciacco hanno ottenuto la certificazione VeganOK e sono quindi un alimento sicuro e adatto a chi è intollerante al lattosio o segue delle particolari scelte alimentari.

E poi il gusto! Immediata è la percezione dei sapori autentici degli ingredienti, con un equilibrio particolare e delicato che si sposa ad un’alta digeribilità. Gusti di frutta che sanno davvero di frutta (sembra di masticarla), e non di sciroppo. Gusti definiti, di cui si assapora la genuinità, e che al palato lasciano una sensazione di pulizia e una lunga persistenza aromatica. Oltre alle ricette classiche, da provare sono i Gusti speciali che variano continuamente come: Tè verde Matcha (crema di latte aromatizzata con tè verde Matcha “Uji”), Incontro Toscano (con ricotta di pecora mista del Pavese variegata con pasta frolla e confettura di fichi e mandorle), Principe Beugrè (con cocco della costa D'avorio e Fava Tonka, variegato con caramello al caffè), Notte in Oriente (Crema di latte aromatizzata con masala e variegata con composta di mango e cardamono), Quasi Cheesecake (con robiola fresca della Valsassina, confettura di lamponi e pistacchi caramellati) e il gusto Panettone (crema di latte variegata con Panettone Longoni). Incredibili!

Ambiente semplice, elegante, e personale gentile e accogliente. Organizzano anche piccoli eventi di degustazione. Un'esperienza nel mondo del "gelato d'autore" dove si percepisce la passione e la dedizione che Stefano ci regala attraverso il suo Gelato. Mitico!