L'essenza purissima e magica del Sannio

Falanghina 'Facetus' - Tabernu Falanghina 'Libero' - Aglianico del Taburno 'Vigna Cataratte' - Orazio (r - aglianico, cabernet s.)
TOP HUNDRED Aglianico del Taburno 'Grave Mora'

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su I Giorni del Vino (Einaudi, 2009) e su La Stampa nel 2007

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2018

Testo publiredazionale

Ogni vino prodotto dalla famiglia Rillo è frutto di un paziente e duro lavoro tra i generosi filari di uva sannita e le robuste botti in rovere francese che riposano da tempo nelle accoglienti e silenziose sale della cantina. Ogni attività, dalla conduzione dei vigneti alla vinificazione, fino alle fasi dell’imbottigliamento, è svolta con scrupolosità, nel massimo rispetto per le vigne, il vino e le persone, per favorire e condurre all’eccellenza l’identità e le peculiarità che ciascun vitigno sa esprimere.

Ogni vino Fontanavecchia ha una propria chiara personalità, svela profumi e fragranze che lo rendono unico e differente. In vigna sono protagonisti i vitigni autoctoni di questa terra: l’aglianico, il piedirosso, la falanghina, il fiano, il greco, che arrivano nel bicchiere in modo franco e sincero, esprimendo l’essenza purissima e magica del Sannio e della sua gente.