Una coltivazione tutta naturale per la produzione di frutta, ortaggi e cereali

Nel 2019 l’azienda ha compiuto 100 anni e quella di oggi è una realtà che i fondatori non potevano certo immaginare.
Nei primi anni del ‘900 il lavoro era incentrato sull’allevamento zootecnico e sulla produzione di latte, attività che vennero abbandonate circa 30 anni fa con il passaggio alla coltivazione di cereali e di mais oltre che alle colture foraggifere. Ma è nell’ultimo quindicennio che l’impresa ha avuto un’impressionante accelerazione.
Vediamone le tappe: nel 2006 prende avvio un’attività forestale con la trasformazione e vendita di biomassa legnosa in cippato di legno per usi energetici; nel 2008 l’azienda si sdoppia e nasce “Pellerei Energia”, con l’obiettivo di realizzare un impianto di cogenerazione di energia elettrica e termica alimentato da cippato; nel 2011 entra in funzione l’impianto e c’è l’ingresso in azienda delle nuove generazioni dei vari rami della famiglia; nel 2016 viene rilevata una serra tecnologica di 300 mq con l’obiettivo di avviare una nuova attività legata alla produzione di ortaggi da vendere al dettaglio; nello stesso anno, per utilizzare al meglio l’energia termica prodotta in esubero, vengono costruite nuove serre riscaldate, adatte per la coltivazione dei pomodori, su un’area di oltre 1.000 mq; nel 2017 vengono acquistate altre 3 serre a tunnel raddoppiando gli spazi dedicati alla produzione orticola in serra che con le coltivazioni a pieno campo raggiungono così un totale di circa 8mila mq di terreni dedicati.
pellerei-banchetto.jpgLe varietà di ortaggi prodotti sono innumerevoli: coste, pomodori, fagiolini, cipolle, lattuga, melanzane, patate, fagioli, peperoni, cavolfiori, porri, finocchi, rucola, sedano, spinaci, erbette, basilico, aglio ed altro ancora. Vengono anche prodotti frutti come fragole e ciliegie e sono state messe a dimora le piante che a breve produrranno mele e nocciole. Inoltre, alla storica produzione di mais si sono affiancate quelle di soia, orzo e triticale, un ibrido tra segale e grano duro che associa la resistenza al freddo della segale con l’attitudine alla panificazione del frumento.

L’azienda opera una coltivazione con soli metodi naturali, con l’utilizzo di prodotti a base di alghe e fiori o con il metodo della lotta integrata con insetti antagonisti, è partner di Let Eat Bi e partecipa al mercatino che si svolge tutti i mercoledì a Biella presso Cittadellarte-Fondazione Pistoletto. Le vendite dei prodotti avvengono anche presso lo spaccio aziendale, collocato nella storica sede di Cascina Colombera a Cossato: dove tutto ha avuto inizio e dove l’antica sapienza contadina ha incontrato le moderne tecnologie delle nuove generazioni di una famiglia che, oltre un secolo dopo, è ancora legata alla terra.

Azienda agricola Pellerei

via Spolina, 83
Cossato
tel. 327 7858308
azienda.agricola.pellerei@gmail.com
https://agricolapellerei.it/

Per gentile concessione de Il Biellese