Barolo “Brunate”, “Cerequio”, “Liste” e “Lecinquevigne” - Barbera d’Alba “LaBlu” - Dolcetto d’Alba - Barbera d’Asti - Langhe Nebbiolo “Marghe” - Langhe Arneis - Langhe Chardonnay “G.D.” - Moscato d’Asti - Barolo Chinato - Grappa
TOP HUNDRED Barolo “Cannubi”

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2013




Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario



Testo publiredazionale

Damilano è una delle aziende storiche del Barolo. Paolo, Mario e Guido Damilano sono la quarta generazione a capo della proprietà. Oggi l’azienda conta su 53 ettari vitati nei territori più prestigiosi delle Langhe, tra cui può annoverare diversi preziosi cru. Il più importante è senz’altro quello di Cannubi, una collina dai suoli unici, di cui Damilano ha la proprietà di 2 ettari e la gestione di ulteriori 8 ettari fino al 2027. Qui nascono Barolo Cannubi e il Barolo Cannubi 1752 Riserva, un’eccellenza in soli 6.000 esemplari che si presenta in un raffinato packaging “vintage” per sottolineare la cultura, la tradizione e la sapienza delle Langhe e in particolare della collina di Cannubi. Spiega Paolo Damilano “in ogni sorso di Cannubi si trova tutta la nostra filosofia produttiva fatta di impegno, rigore, ricerca e passione per il proprio lavoro”.
La gamma è completata dai crus Brunate, Cerequio e Liste, dal Barolo Lecinquevigne e dalle altre denominazioni del territorio.
Cantina Damilano, ai piedi del comune di Barolo, è anche una sosta gourmet: al primo piano della cantina si trova infatti il ristorante stellato di Massimo Camia che nei piatti racconta delle Langhe e non solo.