Questa è una ricetta salvatempo per un primo piatto di stagione, molto saporito

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di castagne secche
  • 1 costa di sedano
  • 1 foglia di finocchio o 2 foglie di verza
  • 1 cipollotto
  • 1 pizzico di semi di finocchio
  • 1 patata media (150 g)
  • 120 g di luganeghe
  • 1 cucchiaio di granulare vegetale per brodo, senza glutammato
  • 50 g di burro o 100 g di panna liquida fresca
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale, pepe

Informazioni aggiuntive

TIPO PORTATA

Primo piatto

ESECUZIONE

Media

PREPARAZIONE

30 min

ALTRO

50 + 10

PREPARAZIONE

Il giorno prima: sciacquate le castagne e mettetele a bagno in acqua fredda. La sera, eliminate eventuali pellicine dalle castagne, sciacquatele, mettetele in una pentola con 1,6 litri di acqua e portatele a ebollizione. Cuocete con fiamma al minimo per circa 50 minuti. Fate raffreddare e mettete in frigorifero.

Oggi: scaldate l’olio in una pentola, fatevi leggermente appassire per 2-3 minuti (non devono rosolare) il cipollotto e il finocchio (o la verza), aggiungete la patata affettata a rondelle sottilissime, i semi di finocchio pestati, le castagne con la loro acqua di cottura, il granulare vegetale e cuocete per 7-8 minuti. Frullate tutto con il frullatore a immersione, regolate di sale e pepe e condite con il burro o la panna.

Tagliate la luganega a rondelle sottili o dividetela a bocconcini delle dimensioni di un’oliva; fatela rosolare leggermente in una padella antiaderente senza l’aggiunta di condimento, poi unitela alla crema di castagne. Servite ben calda.

Varianti: potete sostituire la luganega con salsiccia semistagionata leggermente affumicata, rondelle di wurstel o con piccoli dadini di salame di cinghiale a macinatura fine o con prosciutto di Praga.

ilGolosario 2023

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario Ristoranti 2023

DI GATTI e MASSOBRIO

Guida ai ristoranti d'Italia