Riviera del Garda Bresciano Groppello “Gropel” e “Zephiro” - Riviera del Garda Bresciano Rosso Superiore “Suler” - Perlì (b - trebbiano valtenesi, erbamat) - Spumante Extra Dry Rosato “Corallo Rosa”
TOP HUNDRED Riviera del Garda Bresciano Chiaretto “Diamante”

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2012





Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario


Testo publiredazionale

Siamo sulle colline di origine morenica che caratterizzano la Valtesi, esattamente a Puegnago (Puegnàch in dialetto gardesano), un’area di antichi borghi e castelli che si affaccia a terrazzo sulla sponda bresciana del lago di Garda, dove l'azienda Comincioli, da ben 14 generazioni, porta avanti una tradizione secolare coltivando con amore la vite e l'ulivo (le risorse per eccellenza di questi luoghi).
In località Castello si trova la casa padronale della famiglia, con Gianfranco, il titolare, la moglie Elisabetta e i figli Roberto e Andrea. Qui sorgono anche la cantina e il frantoio, dove lavorano uomini e donne con l’obiettivo comune di valorizzare ed esprimere al massimo i caratteri inconfondibili e le proprietà organolettiche dei frutti di questa terra.

Nei vigneti, di età compresa fra i 3 e 90 anni, si coltiva, a bacca rossa, gropello, sangiovese, marzemino, barbera che regalano prodotti come “Zephiro”, vino rosso giovane, fruttato, fresco, con sensazioni aromatiche di ciclamino e sambuco, o “Sulér”, un vino di struttura e potenza ma al contempo piacevole ed elegante, dai grappoli dei vigneti più vecchi lasciati ad appassire in solaio (appunto, Sulér). A bacca bianca, due vitigni autoctoni riscoperti circa 30 anni fa, il trebbiano valtenesi e l’erbamat, con i quali si produce “Perlì”, fruttato con note minerali, rimanda per sensazioni alla zagara e al cedro, che un tempo ornava le sponde del lago, e dalla sua vinificazione ottengono “Extra Dry” , vino spumate senza zuccheri o lieviti aggiunti che sprigiona una particolare nota aromatica di mela golden.

Assolutamente degni di nota sono gli oli denocciolati Leccino, Numero Uno, e Casaliva, ottenuti dall'olivo autoctono del Lago di Garda, il casaliva. Dal 2001 questi prodotti rappresentano un credo aziendale volto alla valorizzazione massima delle componenti salutari e qualitative dell'olio extravergine ricavato esclusivamente dalla sola polpa delle olive. Oli definiti, netti nell'aromaticità e nel gusto che non lasciano alcuna sensazione grassa o oleosa in bocca, e per queste caratteristiche possono essere utilizzati come delle essenze.