Nella via principale merita una sosta la Cave di Cogne, anche per la cucina

Il sole a Cogne spunta dalla montagna a mezzogiorno e scalda fino alle 15. E già questa è una magia. Siamo tornati in questo borgo ricco di esperienze interessanti, con i negozi che in questi giorni vendono le Fontine del Modon d’Or, mentre in centro svetta il Bellevue che ha riaperto la stagione con il sold out e un nuovo cuoco (Antonino Giovinazzo) che presto vi racconteremo.
cave-panorama.jpgMa intanto ci ha colpito quella sosta davvero speciale alla Cave de Cogne, che è un’enoteca fornitissima, ma anche un locale dove fermarsi a mangiare qualche piatto.
cave-ingresso.jpgUn locale che fa parte di un gruppo di due hotel: il Grand Paradis e il Sant'Orso, quest’ultimo presente nella nostra guida con il ristorante omonimo. Ma anche la cucina di Luigi Palladino merita, seguito con l’occhio attento di Filippo Gerard che è anche presidente degli albergatori valdostani.
cave-titolare.jpgQui si viene per assaggiare la tartare di storione di Lillaz (€ 14,50) o quella di pezzata rossa valdostana con fonduta, polvere di tuorlo, pomodorini secchi, cialda di pane nero.
cave-carne-cruda.jpgFresca, buona, anche se lo scrigno di pane nero è stato un piatto ancora più entusiasmante: un capunet con Fontina e foglie di cavolo davvero saporoso.
cave-scrigno.jpgCorroborante la zuppa di lenticchie con il cotechino di Arnad (€ 11) accanto agli gnocchi di castagne con porri e boudin (€ 13) e la tagliatella al ragù bianco di capriolo (€ 14).
cave-zuppa_lenticchie.jpgDa farci la firma la crespella gratinata con il prosciutto cotto alla brace di St. Oyen (new entry de ilGolosario) con Fontina (€ 12,50). E se tra i secondi c’è lo stinco di maiale alla senape con patate al forno (€ 16), oppure le costolette di cervo con sedano marinato al genepì, non abbiate dubbi sulla bontà del filetto di trota di Lillaz con burro, erbe di montagna e patate arrosto (€ 16,50). C’è anche un menu della Cave con tre portate a 34 euro e uno della tradizione a 30 euro che termina con l’immancabile crema di Cogne (€ 6,50).

C’è una carta dei vini e un’offerta (che potrebbe essere più generosa) di vini a bicchiere; ma chi lo desidera può bere qualsiasi bottiglia esposta in enoteca con un supplemento di prezzo (che francamente consiglierei di abolire). Una sosta divertente che certamente sorprende.
Bravi! cave-bicchiere.jpg

Cave de Cogne

via Bourgeois, 50
Cogne (Ao)
Tel. 016574498
info@lacavedecogne.com
cave-interno.jpg

Per acquistare i nostri libri su Amazon clicca qui:
Il GOLOSARIO https://amzn.to/3C1LYnA
Il GOLOSARIO RISTORANTI https://amzn.to/3bYJgVk
ADESSO https://amzn.to/3kq0mA1
L’ULTIMA OSTESSA https://amzn.to/3CXNo3L
L’EMOZIONE DEL VINO https://amzn.to/3bVTEx1