Su ilGolosario Wine Tour i vini e l'ospitalità della famiglia Lechiancole per vivere un'esperienza indimenticabile

Siamo nell’Oltrepò Pavese, sulle prime colline di Casteggio, circondati dai vigneti che adornano vallate dolcissime. In questo scenario Roberto Lechiancole, imprenditore nell’industria aereospaziale, ha investito nel 2006, fondando Prime Alture, una cantina di alto profilo che conta su una produzione annua di circa 50.000 bottiglie e che vive quotidianamente la missione di coniugare vino e ospitalità.
titolare.jpgL'azienda si trova a 290 metri sul livello del mare e i terreni coprono un'area di 10 ettari, gestita da un team composto da Jean Francois Coquard, enologo d’eccellenza, Fausto Comotti, mastro di cantina, Claudio Giorgi, agronomo, e Claudio Brunelli, mastro potatore.

Tra i vini più apprezzati troviamo Monsieur Pinot Noir, pinot nero invecchiato in barrique per almeno 12 mesi, e Bordo Bosco, un vino da uve pinot nero affinato in acciaio, nonché il Metodo Classico “Io per Te”, nostro Top Hundred 2013, realizzato con un particolare clone di uve pinot nero, il cui frutto permane sui lieviti per 24 mesi. Ed è sempre più buono.
bottiglie.jpgParallelamente all’attività enoica, a partire dal febbraio 2022, Roberto ha realizzato anche il progetto chiamato “La Cantina di Milano”, iniziativa che ha visto e continua a vedere la collaborazione con chef di fama internazionale, dove cucina e vino si sposano in abbinamenti perfetti tra i loro migliori piatti e le etichette Prime Alture.
piscina.jpgMa questa azienda presenta anche uno delle più affascinanti strutture ricettive dell'Oltrepò Pavese, il Prime Alture Resort, gestito dalla famiglia Lechiancole con vera passione, in grado di accogliere in un contesto raffinato di charme e relax, che mantiene il mood rustico delle dimore di campagna, con i soffitti con travi a vista, il suggestivo ulivo secolare sulla piazzetta di ingresso, la bio piscina di acqua salata a sfioro tra le vigne, la spa con sauna, doccia emozionale e bagno turco e un piccolo e intimo bosco, su cui ci sono altri progetti in essere.
spa.jpgIl resort è ampio e luminoso grazie alle sue grandi vetrate, e dispone di 6 suites, ognuna delle quali “battezzate” con il nome di un vino (Cabernet, Chardonnay, Malvasia, Merlot, Moscato e Pinot Nero). C’è anche il bel fienile panoramico, dedicato alla ristorazione e agli eventi, in cui gustare un menu tradizionale e stagionale, un’offerta ben codificata seguendo la filosofia della cucina di mercato, arricchita dalle verdure raccolte nell’orto di proprietà, uova fresche delle galline allevate in loco e carne selezionata tra i produttori locali.
sala.jpgQui vi è la possibilità di organizzare visite guidate in vigna, cene e pic nic, matrimoni e cerimonie private oppure eventi esclusivi a tema, organizzati da Prime Alture. Inoltre, si può prenotare un aperitivo in vigna, oppure un tour in cantina con seguente pranzo o cena in cui ogni portata sarà abbinata a un calice di vino (costo 70 € a persona).

Infine, ogni sabato, dalle ore 12, è possibile prenotare una visita ai vigneti e alla cantina con il produttore, seguita da un pranzo composto 3 portate con 3 calici in abbinamento (costo 40 € a persona). E allora? Non resta che impostare il navigatore e raggiungere questa location da sogno, dove vivere un’esperienza indimenticabile!

A me è capitato questa domenica ed ho ancora negli occhi il rosso del tramonto sulle colline di Casteggio e il calore di quella bollicina speciale.

Prime Alture Winery & Resort

str. Madonna, 109
Casteggio (PV)
Tel. 038383214

>>Per acquistare ilGolosario Wine Tour
clicca qui

ILGOLOSARIO WINE TOUR 2024

DI MASSOBRIO e GATTI

Guida all'enoturismo italiano

ilGolosario 2024

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia