Un sogno chiamato Barbera

Wine Tour

Cascina Castlet appartiene da generazioni alla famiglia Borio, le cui prime tracce sulla collina di Costigliole risalgono al XII secolo. Mariuccia, la titolare, l’ha ereditata dal padre nel 1970, e in essa ha riversato, oltre all’amore per la terra d’origine, tutta l’esperienza maturata a Torino nella bottiglieria di famiglia. La sua scelta è stata quella di puntare fin dall’inizio sulla versatilità della barbera, che viene declinata in più modi, e su alcuni vitigni caratteristici come l’uvalino, oggetto di una vera e propria opera di recupero. Contemporaneamente all’attenzione per la vite, Mariuccia si è concentrata sull’ambiente che circonda la vigna ben esemplificato dai nidi lungo i viali della tenuta e che sono stati posizionati lì proprio per permettere la nidificazione e le piante di rose all’inizio di ogni filare. Il quadro non sarebbe completo senza parlare dell’arte e del design, che significa anzitutto attenzione alle etichette diventate ormai iconiche e alle espressioni artistiche come le Grandi Panchine disegnate da Chris Bangle. Visitare Cascina Castlet vuol dire immergersi in questo mondo, cominciando da quello che in Monferrato era il cuore della cantina, il croutin o infernot, che custodisce oltre 20 mila bottiglie, con molte annate storiche per le verticali importanti. La cantina può essere visitata su prenotazione e le degustazioni sono tenute nella moderna sala con vista sulle colline.

i vini:
Tra le vigne, la barbera è regina, ma ci sono anche moscato, chardonnay e l’uvalino. Per noi sono vere eccellenze le splendide Barbera tra cui spiccano la Barbera d’Asti 'Litina' (straordinaria), il Policalpo, la Barbera vivace 'Goj' e il vero e proprio capolavoro, la Passum, possente, elegante, ottenuta da uve passite, tradizione antica nell’Astigiano, e che veniva riservata ai grappoli migliori. Da menzionare anche il Castlet Rosé a base di uve barbera e nebbiolo, il Moscato d’Asti tappo raso, con i suoi tipici sentori di mela e di pesca, o l’Aviè, che è sempre moscato ma sottoposto ad appassimento.
Servizi: - animali di piccola taglia ammessi

Galleria multimediale

hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger
hero trigger

I vini

Barbera d’Asti Superiore 'Litina' - Barbera d’Asti - Barbera del M.to 'Goj' - Monferrato Rosso 'Policalpo' (barbera) e 'Uceline' (uvalino) - Piemonte Chardonnay 'A Taj' - Moscato d’Asti - Piemonte Moscato Passito 'Avié' - Castlet Rosé
TOP HUNDRED Barbera d’Asti Superiore 'Passum'

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2013

  Contatta Cascina Castlet

Richiedi informazioni o prenota un appuntamento per parlare con il nostro team

i nostri portali
ilGolosario
Golosario
Comunica Edizioni
Club Papillon