Costa d’Amalfi Furore Bianco (falanghina, biancolella) - Costa d’Amalfi Ravello Bianco (falanghina, biancolella) - Costa d’Amalfi Furore Rosso - Costa d’Amalfi Furore Rosso Riserva (piedirosso, aglianico) - Costa d’Amalfi Ravello Rosso Riserva (piedirosso, aglianico) - Costa d’Amalfi Rosato (aglianico, piedirosso)
TOP HUNDRED Costa d’Amalfi Furore Bianco “Fiorduva” (fenile, ginestra, ripoli)

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su I Giorni del Vino (Einaudi, 2009) e su La Stampa nel 2006




Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario




Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario

Testo publiredazionale

C'è chi li definisce vini estremi, chi vini eroici. Per tutti, sono vini buonissimi e unici. Sono i vini prodotti dalla cantine di Marisa Cuomo, nel comune di Furore, a circa cinquecento metri sul livello del mare. Aggrappate alle rupi della Divina, le vigne di Marisa Cuomo respirano il mare e raccontano la storia vitivinicola della Costiera Amalfitana.

Nella vigna trovano spazio vitigni autoctoni a bacca bianca (biancolella, falanghina, fenile, ripoli, ginestra e pepella) e a bacca rossa (aglianico, piedirosso, sciascinoso e tronto), in molti casi coltivati soltanto nel territorio di Furore. Le vigne sono coltivate su un terreno di natura dolomitica con il sistema di allevamento a pergola su meravigliose terrazze a picco sul mare sostenute da muretti a secco chiamati “macerine”.

Le uve di questa viticoltura eroica sono trasformate in vini che vengono custoditi nell’oscurità e nel silenzio della splendida bottaia scavata nella roccia della Divina Costiera con temperature e umidità costanti.

Marisa e Andrea Ferraioli, insieme ai figli Raffaele e Dorotea, fin dai primi anni della loro bellissima storia nel mondo del vino sono accompagnati dal professor Luigi Moio, enologo e docente universitario tra i massimi esperti italiani del settore.

Insieme, animati da un grande amore per queste terre e con una straordinaria determinazione, sono riusciti in quasi vent’anni a produrre vini unici capaci di emozionare tantissimi appassionati nel mondo intero.


Top hundred

Top Hundred 2006: Costa d’Amalfi Furore Bianco “Fiorduva” (fenile, ginestra, ripoli) 2004

Tanti e tutti emozionanti, gli assaggi dei vini di Marisa Cuomo. Ultimo, ma solo in ordine di tempo, e ancora una volta entusiasmante, ai tavoli di Alice di Milano, il locale di Viviana Varese e Sandra Circiello, corona radiosa della nostra GuidaGolosa e “stellate” paladine della cucina e del gusto campano in terra lombarda. Marisa Cuomo lavora in una situazione eroica, su quelle terre della Costiera che danno vino dal carattere speziato e minerale, caratteristiche che fanno del suo Furore Bianco (da uve fenile, ginestra, ripoli), opulento e dirompente, un vero fuoriclasse.