A Venezia, Da Bepi, accolti da Loris, oste autentico

Ecco una trattoria "storica", che resiste al tempo e soprattutto alle mode, dove la frequentazione, assidua e continua, è sia dei turisti, stranieri soprattutto, che tornano e ritornano, sia dei veneziani, che non mancano mai a pranzo o a cena in settimana o nel weekend. Presenza catalizzante, e garante di ogni proposta che arriva in tavola, è l'infaticabile Loris, figlio del fondatore, che porta avanti la migliore tradizione degli osti veneziani: cordialità e battuta pronta per gli habitués come per i nuovi arrivati. È lui infatti a guidare gli ospiti, tra suggestivi meandri ingombri dell'oggettistica più varia, da pentole e padelle delle cucine d'antan a suppellettili delle buone cose dei salotti di un tempo, verso il posto scelto per loro in una delle salette interne o, quando la stagione lo consente, a un tavolo all'aperto nel piccolo dehors. E finalmente l'atteso rito ha inizio, magari con un momento di attesa più del consueto - il locale è sempre affollato - che però sarà facile perdonare, comodamente seduti a un tavolo, perfettamente apparecchiato con tovaglie e tovaglioli di questa sala accogliente dagli spazi saggiamente calibrati.

Arrivano dunque, abbondanti e golosi, da un menu dove tutto parla di tradizione lagunare, fatta salva qualche generica concessione turistica ben calcolata, i moscardini in umido con polenta bianca, perfetti per amalgama e sapiente cottura, cui segue a ruota un assaggio di moeche fritte: croccanti al punto giusto, sono le prime della stagione e, proprio per questo, davvero imperdibili.
bepi-moeche fritte.jpgCon l'approvazione di Loris, ci assicuriamo uno dei "piatti forti" della casa: eccellenti tagliolini alla granseola che davvero meritano il viaggio.
bepi-tagliolini alla granseola.jpgE siccome qui, accanto a un abbondante fegato alla veneziana, piatto della tradizione più consueto sebbene dalla perfetta esecuzione
bepi-fegato nalla veneziana.jpgservono anche una succulenta, e assai meno comune, anguilla fritta, potevamo forse privarcene?
bepi-anguilla fritta.jpgSoddisfatti da entrambe le ottime scelte fatte, abbiamo terminato la cena con un assaggio di biscotti buranelli con vino dolce, rinviando a una prossima occasione altre più consistenti dolcezze. Con una certezza in più: a Venezia ci sono ancora le trattorie!

Bepi antico 54 - da Loris

Campo Ss. Apostoli, 4550
Venezia
tel. 0415285031
www.dabepi.it
prezzo medio: 50 euro

ilGolosario 2023

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario Ristoranti 2023

DI GATTI e MASSOBRIO

Guida ai ristoranti d'Italia